Doppio sensore per controllo e confronto

by Redazione 0

pepperl-tagliato

Per applicazioni di controllo e confronto in ambito industriale, dall’automotive all’industria meccanica, Pepperl+Fuchs ha sviluppato la serie SmartRunner, dispositivi Plug&Play che combinano in un unico strumento sensori a sezione ottica luminosa e sensori di visione.

I sensori sono ottimizzati in fabbrica in funzione dello specifico lavoro che dovranno eseguire in fabbrica. “A differenza dei dispositivi ‘general purpose’ convenzionali – spiega l’azienda tedesca -, la messa in servizio e la parametrizzazione sono semplici da eseguire, tramite Teach-In o codici di controllo Data Matrix e non richiedono personale qualificato”.

Grazie a LED molto luminosi, i sensori SmartRunner sono in grado di catturare immagini che documentano errori, condizioni di lavorazione e attributi di qualità. Il decoder Data Matrix integrato permette all’utente di parametrizzare il sensore senza necessità di un PC. I sensori a sezione ottica forniscono il risultato di rilevamento come “segnale buono o non buono” alle uscite di commutazione, segnale che può essere elaborato utilizzando qualsiasi pannello di controllo.

pepperl_2Nel caso del controllo di una macchina utensile, i sensori SmartRunner sfruttano la tecnologia a sezione luminosa laser. Il sensore identifica le parti sensibili della macchina, riconosce le sovrapposizioni e, se necessario, interrompe il movimento della macchina (foto a sinistra).

I primi due modelli della serie SmartRunner sono Matcher e Detector”: il primo esegue confronti precisi dei profili, mentre il secondo analizza la scena appresa per verificare l’eventuale ingresso di corpi estranei che possono costituire un pericolo per le parti sensibili di una macchina, come, lenti costose o strumenti di precisione. SmartRunner Detector è in grado di rilevare oggetti di dimensioni fino a 1 mm, con estrema accuratezza, utilizzando un campo di misura trapezoidale largo 350 mm e profondo 700 mm.