DUO-LOCK, nuovi utensili per la fresa di precisione in metallo duro

by redazione 0

kennametal

Il sistema di fresatura di precisione modulare DUO-LOCK, sviluppato da Haimer® e Kennametal un anno fa, è stato ampliato con una nuova e innovativa linea di utensili.

DUO-LOCK è una fresa di precisione modulare che offre elevate prestazioni grazie alle proprietà del metallo duro. Utilizza una superficie di posizionamento proprietaria a doppio cono simile a quella del sistema KM™ o KM4X™ di Kennametal, che promette di “non superare” i valori oscillazione radiali di 5 μm (0.0002”) e una ripetibilità di accoppiamento dell’asse Z di 10 μm (0.0004”) o superiore. E poiché viene assicurata una ripetibilità tra utensili di 50 μm (0.002”), non c’è necessità di regolare l’offset o di eseguire il preset offline quando si cambia utensile. È anche estremamente rigida, con un sistema di aggancio “intelligente” che assorbe il 25% di coppia in più rispetto alla migliore concorrenza. Il risultato è che DUO-LOCK può operare fresature di cavità a larghezza piena 1x D e fresatura laterale fino al 50% dell’impegno radiale lungo tutta la sua lunghezza di taglio 1,5 x D, anche lavorando con titanio e altre leghe ad alta resistenza.

Thilo Mueller, responsabile Kennametal per le frese di precisione in metallo duro, spiega che già al momento del suo rilascio il sistema DUO-LOCK offriva oltre 400 articoli e che diverse piccole aggiunte sono state già fatte questa primavera. La nuova estensione della gamma, tuttavia, più che raddoppia la quantità di punte disponibili. “Alla IMTS dello scorso anno abbiamo presentato una prima serie di frese di precisione HARVI, che comprendeva le geometrie HARVI I, HARVI II, e HARVI III con diametri compresi tra 0,625” (16 mm) a 1,25” (32 mm)”, racconta Mueller. “La nuova offerta si basa su questi prodotti, aggiungendo altre misure e nuovi stili dell’utensile. In questo modo cresce la versatilità del sistema DUO-LOCK, offrendo a un numero ancora maggiore di clienti la possibilità di sfruttare la sua forza e la sua precisione, che sono state ampiamente dimostrate”.
kenna 2
Grazie alle seguenti caratteristiche, DUO-LOCK HARVI copre praticamente qualsiasi applicazione in cui si utilizzino frese in metallo duro:
-Il design a elica variabile di HARVI elimina le vibrazioni anche lavorando i materiali più difficili.
-L’angolo asimmetrico della scanalatura permette una velocità di avanzamento superiore rispetto alle frese tradizionali.
-La scanalatura eccentrica offre una maggiore stabilità al bordo con un conseguente allungamento della vita dell’utensile.
-DUO- LOCK HARVI ha un nucleo conico che garantisce rigidità anche nelle operazioni di taglio più difficili.
-Angoli di spoglia assiali e radiali appositamente progettati riducono la pressione dell’utensile.
-Sgrossatura e finitura possono essere eseguite con lo stesso utensile, o con sgrossatori e finitori dedicati utilizzati nella stessa interfaccia.

HARVI e le sue declinazioni. A seconda della geometria e delle dimensioni dell’utensile, sono disponibili versioni di HARVI da 4 a 6 scanalature, realizzate con vari tipi di metallo a micrograna rivestiti in PVD e caratterizzati da diversi gradi di durezza. Tra questi citiamo il KCSM15, progettato per lavorare titanio e altre leghe ad alta temperatura di grado aerospaziale; il KCPM15, adatto per acciaio, acciaio inossidabile e ghisa; e il KC643M multistrato, grado adatto per il taglio a umido di una vasta gamma di materiali. Tutti i tipi possono adatti a lavorare di metalli fino a 52 HRC, e sono ideali per ridurre la profondità di intaglio, l’usura dei bordi e l’abrasione quando si lavorano materiali difficili.

Le novità introdotte. Innanzitutto le frese di precisione modulari DUO-LOCK sono adesso disponibili in dimensioni molto più piccole, a partire da 0,375” (10 mm). Sono stati aggiunti alla linea anche utensili per smussatura e arrotondamento, oltre ad un vasto assortimento di nuove geometrie.
Per esempio sono stati introdotti diversi nuovi sgrossatori a forma di “pannocchia”. Uno ha un profilo ondulato che crea trucioli piccoli consentendone una migliore evacuazione durante i procedimenti di asportazione di metalli pesanti. Uno sgrossatore con estremità emisferica sfrutta la stessa geometria, ma è stato progettato per la profilatura 3D nella produzione di stampi e applicazioni simili. E una versione adatta ad applicazioni nel settore Aerospace è caratterizzata da una geometria unica che riduce le forze di taglio durante la lavorazione di leghe ad alta temperatura, e da raggi d’angolo che riducono la formazione di truciolo.

HARVI III. Per le operazioni di finitura, Kennametal ha sviluppato un utensile con sei scanalature e un angolo dell’elica di 45 gradi, simile a quello della versione HARVI III per il settore aerospaziale, ma modificato per migliorare le prestazioni con acciaio e acciaio inossidabile. Un’altra serie presenta da 9 a 19 scanalature (a seconda del diametro), un bordo di taglio a forma di W e scanalature a spaziatura variabile, eliminando le vibrazioni e migliorando la finitura superficiale di leghe aerospaziali ad alta temperatura, anche a velocità di avanzamento elevate. Infine, Kennametal ha sviluppato le frese di precisione ad alta capacità MaxiMet™ a 2 o 3 scanalature, in grado di eseguire una sgrossatura rapida dell’alluminio, pur generando pareti quadre e superfici lisce durante le operazioni di finitura grazie ad un lato dedicato alla sfaccettatura di precisione nelle zone d’angolo.

Una “famiglia” allargata. Kennametal sta inoltre espandendo la sua offerta di portautensili con diversi gambi lunghi in acciaio diritti e conici che possono essere adattati alle specifiche esigenze del cliente e che si aggiungono al vasto assortimento di portautensili già esistenti con flange HSK, PSC, CAT, DIN e BT. “Con la famiglia HARVI e i nostri nuovi sgrossatori, finitori e l’estensione della serie MaxiMet ci consideriamo davvero ben posizionati per soddisfare le esigenze dei nostri clienti”, afferma Mueller.