StartAward 2016, si rinnova la sfida

by Redazione 0

start-award

start-awardDopo la prima edizione a cui hanno partecipato più di 100 studenti che hanno dato sfogo all’innovazione e alla creatività per sviluppare e realizzare un progetto d’impresa in 30 squadre, parte la seconda edizione degli StartAward 2016, il concorso per idee d’impresa innovative dell’Università degli Studi di Salerno incentrata su giovani e sviluppo d’idee imprenditoriali.
I team concorrenti saranno selezionati da una commissione tecnico-scientifica e avranno a disposizione un percorso di pre-accelerazione, composto da dodici incontri in 2 mesi, disegnato e costruito da StArt (Active Room for Talents), collettivo di studenti universitari, insieme con il L.I.S.A. (Laboratorio Imprenditoria Innovativa e Spin Off Accademici) diretto dal prof. Roberto Parente in cui, attraverso workshop, incontri di mentorship e tutorship dedicate, potranno sviluppare la loro idea di business e creare un Business Model Canvas e presentare la loro idea agli investitori.
Alla fine del percorso, durante il conclusivo Demo Day, le squadre selezionate potranno mostrare le loro abilità e spiegare la loro idea a una giuria di esperti e investitori che decreterà il vincitore.
Le iscrizioni al concorso sono aperte fino al 18 marzo e quest’anno il teamleader vincitore, oltre alla reale creazione dell’idea vincitrice, potrà volare a New York per partecipare alla settimana dedicata all’imprenditorialità della ICSB Academy (accademia dell’imprenditoria innovativa) dal 12 al 18 giugno presso il locale Stevens Institute of Technology. Durante la settimana, 200 studenti e practitioners da tutto il mondo saranno coinvolti in un’esperienza full immersion per realizzare una nuova idea d’impresa, con lezioni frontali tenute da docenti e specialisti di tutto il mondo, interazioni dirette con imprenditori, venture capitalists e esperti per costruire la propria idea di business.
Per partecipare è necessario descrivere la propria idea di business e il proprio team a questo link. Per maggiori informazioni e il regolamento dettagliato, consultare questa pagina Facebook.
La competizione è promossa dal DISA MIS (Dipartimento di Scienze Aziendali Management & Innovation Systems) e organizzata da StArt, L.I.S.A. con le associazioni studentesche Agorà e Think More – Agorà coordinati dal prof. Parente.