Solutions days, a Losone vince l’innovazione

by redazione 0

foto 2

L’appuntamento annuale con le innovazioni proposte dal GF Machining Solutions ha messo in evidenza l’attenzione verso la crescita di tecnologie in grado di migliorare senza indugio qualità di lavorazione, produttività e time to market per gli utilizzatori

Di Marco Torre

I GF Solutions days che si sono svolti a Losone hanno messo l’accento su molteplici innovazioni portate dal gruppo svizzero in materia di macchine utensili e di tecnologie applicate. Partendo proprio dalle tecnologie non convenzionali che sopo state uno die punti cardine della manifestazione. L’elenco dei cambiamenti e delle innovazioni in atto è davvero lungo. Per questo motivo crediamo sia utile cercare di fare un sunto che riesca a illustrare in modo sufficientemente chiaro ciò che è uscito dai cassetti dei progettisti di GF Machining Solutions e che abbiamo avuto modo di vagliare.

In primo luogo, visto che stiamo parlando anche di tecnologie non convenzionali, c’è da indicare come piatto forte, anzi come uno dei piatti forti, la nuova DMP Flex 350. Al di là delle sigle attraverso cui ciascun costruttore cela le  caratteristiche tecnologiche dei propri prodotti, la macchina in questione è una soluzione di stampa 3D per metalli puri ad alta densità, caratterizzata dalla capacità di produrre parti con grande flessibilità per 24 ore al giorno 7 giorni la settimana. Per sintetizzare meglio: la produzione no stop.

foto 1Con il suo speciale software, che include smart mapping e funzionalità Smartpatch, questa serie di soluzioni costituisce un potente pacchetto di soluzioni software per consentire un processo a cinque assi completamente digitale per testurizzazione e incisione. La sua software suite tutto in uno dedicata consente laser blasting, testurizzazione e altri processi laser. Con LASER S, gli utenti possono gestire qualsiasi lavoro, dalla fase preparatoria alla progettazione grafica fino ad arrivare al patching senza transizione e alla mappatura ultravioletta (UV) per applicazione di texture e simulazione 3D.Un esempio interessante portato proprio durante i GF Solutions days a Losone viene dal mondo automotive e in particolare dalla produzione dello stampo in acciaio inox che serve per la realizzazione della lente. In questo caso, questo sistema di scansione 3D ha ridotto il tempo di lavorazione del 30% rispetto al suo predecessore migliorando nel contempo la qualità della finitura superficiale. Un altro esempio portato da GF riguarda una applicazione di chiusura di imballaggi. Qui la Laser S ha ridotto il tempo di lavorazione dello stampo in acciaio inox, aumentato la qualità di superficie da Ra 3 µm a Ra 1 µm.

La nuova serie di testurizzazione LASER S, comprende due modelli: Laser S 1000 U e Laser S 1200 U ed è stata sviluppata per aiutare i produttori a ridurre i propri limiti tecnici ed economici.