Ghiringhelli APG-S CNC 6A, rettifica per produzioni esigenti

by Redazione 0

ghiringhelli

ghiringhelliL’opera di rinnovamento continuo che è divenuta una dei punti di forza del successo della Ghiringhelli di Luino (VA), ha portato nel corso degli anni a una razionalizzazione e diversificazione dell’offerta su nuovi criteri di gestione della progettazione e produzione.

Articolata su quattro famiglie di rettificatrici senza centri, l’offerta di Ghiringhelli vede al centro della propria attività le macchine della serie APG -S che non a caso è la più articolata e versatile delle quattro. Infatti le APG-S offrono seconda delle versioni larghezze operatrici della mola che variano da 152 a 254 mm e diametri che possono essere a scelta di 508 o 610 mm. All’interno delle macchine che fanno capo alla famiglia APG – S la versione CNC6A rappresenta un passo ulteriore in avanti verso la massima flessibilità. Ma non solo: APG-S CNC6A è ideata e realizzata con tutte le caratteristiche necessarie per poter essere inserita all’interno di un processo produttivo con la massima facilità.

Non è quindi un caso che accanto alle immagini della APG-S CNC6A vista nei suoi dettagli costruttivi e operativi, nel video sia messo in evidenza l’integrazione di questa rettificatrice con un impianto produttivo con cadenze elevate. Perché spesso si dimentica che uno degli aspetti fondamentali nell’industria moderna è proprio la capacità di realizzare prodotti che siano facilmente adattabili ad utilizzi diversi e altrettanto facilmente inseribili in realtà complesse. Non si tratta di caratteristiche comuni, soprattutto quando ci si riferisce a una tipologia di lavorazione di assoluta precisione in cui la differenza di tempo ciclo potrebbe facilmente tradursi in un risultato non pienamente soddisfacente. Quindi velocità, precisione, flessibilità, sono tutti addendi di un ‘unica somma che nel caso della rettifica si chiama APG-S CNC6A.