Sensore d’inclinazione dinamico con eccezionale stabilità angolare

by redazione 0

pepperl + fuchs

Avete mai provato ad appendere un quadro in orizzontale con una livella? Sì, è facile: la bolla della livella indica quando il quadro è appeso in orizzontale. Avete mai provato a tenere la benna di una pala gommata in orizzontale mentre la macchina accelera, frena o viaggia su un sentiero di ghiaia o pieno di buche? No, ovviamente no: né una livella né un sensore di inclinazione statico sono in grado di offrire un aiuto significativo in questo caso! Il nuovo sensore di inclinazione di Pepperl+Fuchs fornisce valori di inclinazione affidabili per applicazioni dinamiche come queste, perché è in grado di filtrare immediatamente le interferenze esterne (ad esempio le buche). L’esclusiva regolazione software tramite il bus CAN garantisce inoltre un’eccellente qualità della misura angolare, anche quando il comportamento di guida delle macchine varia notevolmente.

I sensori di inclinazione statici raggiungono rapidamente i loro limiti quando vengono utilizzati con macchine che si muovono dinamicamente, come le turbine eoliche, gli AGV e i veicoli utilizzati in edilizia, agricoltura e silvicoltura. Questo perché i sensori di inclinazione statici rilevano una variazione dell’angolo basata sull’accelerazione gravitazionale, che è sempre sullo stesso asse. Qualsiasi accelerazione aggiuntiva innescata, ad esempio, da una frenata o dal passaggio su una buca, provoca un’interferenza significativa che rende impossibile una misurazione affidabile dell’angolo.

Il sensore di inclinazione dinamica IMU F99 è stato sviluppato appositamente per questo tipo di applicazione. Al suo interno, la velocità di rotazione e l’accelerazione vengono misurate lungo tutte e tre le direzioni spaziali e vengono poi unite nell’algoritmo intelligente per produrre un preciso valore angolare. In questo modo è possibile ottenere un’uscita angolare molto affidabile. Tuttavia, è chiaro che i diversi tipi di movimento della macchina implicano che le informazioni sulla velocità di rotazione e l’accelerazione devono essere fuse in modo da adattarsi alla macchina in questione. Pepperl+Fuchs offre quindi un metodo di regolazione unico e semplice da usare, in modo che le misure di posizione possano essere eseguite su una pala gommata, un bulldozer, una gru e così via, utilizzando un solo dispositivo.

Il sensore IMU F99 fornisce le velocità di rotazione e l’accelerazione per ciascuno dei tre assi, parallelamente all’uscita angolare. Ciò significa che il prodotto può essere utilizzato in un’ampia gamma di applicazioni. Ad esempio, il dispositivo può essere utilizzato per determinare la velocità di rotazione delle turbine eoliche. Allo stesso tempo, può anche monitorare i tassi di accelerazione delle pale, che possono fluttuare quando si forma del ghiaccio indesiderato sulle pale. In questo modo, è possibile controllare la velocità di rotazione ed eseguire la manutenzione predittiva della turbina eolica.