Tecnest alla MEP Business School

by Redazione 0

tecnest_mep_web

Tecnest, azienda di Udine che si occupa di soluzioni informatiche e organizzative per la gestione dei processi di produzione e della supply chain, è stata invitata a tenere un ciclo di lezioni alla MEP Business School, scuola di formazione per i dipendenti di MEP-Macchine Elettroniche Piegatrici, realtà di Reana del Rojale (Udine) attiva da 50 anni nella progettazione e produzione di macchine elettroniche per la lavorazione a freddo e la saldatura del ferro tondo.

MEP ha deciso di selezionare, per ciascun percorso formativo, i soggetti più in linea con le proprie aspettative ed esigenze: per i corsi sui temi della pianificazione e gestione della produzione, tra i vari candidati è stata scelta l’azienda udinese: “La formazione è per noi una sfida nuova, che affrontiamo con grinta ed entusiasmo – afferma Fabio Pettarin, presidente di Tecnest -. Abbiamo proposto un percorso innovativo in cui si mescolano aspetti teorici, esercitazioni pratiche con l’utilizzo degli strumenti informatici della nostra piattaforma J-Flex e casi di studio”.

Il percorso formativo affidato a Tecnest, iniziato a settembre, durerà nove mesi ed ha l’obiettivo di favorire l’utilizzo di un linguaggio condiviso in azienda trasferendo competenze e cultura in merito alle tematiche di gestione e pianificazione della produzione, mettere in pratica i concetti teorici attraverso l’utilizzo delle soluzioni applicative di riferimento e fornire spunti e approfondimenti sulle evoluzioni tecnologiche e i nuovi trend del mondo manifatturiero, quali ad esempio la nuova frontiera dell’Industry 4.0.

Il corso è un mix di teoria e pratica: conoscenze e competenze si alternano a esperienze di casi aziendali e spunti su futuri trend del settore. “Oltre ai concetti, presentiamo esempi concreti di come le logiche di pianificazione e gestione si applicano a un software come il nostro, J-Flex – aggiunge Pettarin -. Portiamo anche casi di studio ed esperienze reali di progetti da noi gestiti. In questo modo i partecipanti hanno la possibilità non solo di apprendere nozioni, ma anche di attingere dal proprio ricco bagaglio di esperienze che solo la pratica può dare”.