Una metropolitana per le merci

by Redazione 0

cargo_sous_terrain

L’idea è all’apparenza stravagante, ma – se realizzabile come sembra – potrebbe risolvere molti dei problemi di congestione dei centri urbani: utilizzare tunnel sotterranei per trasportare le merci stivate su vagoni automatizzati.

Il progetto è stato messo a punto dall’associazione svizzera CST (Cargo Sous Terrain – Cargo Sotto Terra) che nelle scorse settimane ha presentato a Zurigo lo studio di fattibilità per l’innovativo sistema di trasporto merci. Si tratta di una rete logistica automatizzata articolata su gallerie sotterranee a tre corsie che collegano siti produttivi o centri distributivi periferici con gli esercizi commerciali presenti nei centri urbani. All’interno dei tunnel viaggiano, 24 ore su 24 senza sosta (e senza conducente) vagoni elettrici che trasportano le merci, ad una velocità di circa 30 km/h.

I vagoni sono in grado caricare pallet di varie dimensioni e generi diversi di prodotti, compresi i cibi freschi. Sul soffitto dei tunnel potrebbe essere installato anche un trasportatore a tre vie per la consegna di piccoli colli, capace di muoversi una velocità superiore, intorno  60 km/h.

L’accesso alla metropolitana commerciale avviene tramite speciali piattaforme e montacarichi verticali, che in modo automatico caricano e scaricano i singoli vagoni, riportando la merce in superficie e – se richiesto – consegnandola ad un indirizzo specifico con automezzi eco-sostenibili.

Dopo la presentazione dello studio di fattibilità, CST ha iniziato la ricerca di solidi investitori con l’obiettivo di mettere in funzione la prima tratta di 70 chilometri (Harkingen-Nierderbipp-Zurigo) entro il 2030.