UCIMU accanto alle aziende italiane ad Hannover

by redazione 0

EMO Hannover, 18. bis 23. September 2017

In occasione di EMO 2017, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, ha curato l’attività di promozione del made in Italy attivando una serie di iniziative alcune delle quali realizzate in collaborazione con Ministero dello Sviluppo economico e ICE-Agenzia


Sono 270 le imprese italiane presenti a EMO HANNOVER 2017, la mondiale dedicata al settore della lavorazione dei metalli che, promossa da CECIMO, l’associazione europea delle industrie della macchina utensile, è alternativamente ospitata da Hannover e Milano. Anche per l’edizione 2017, inaugurata ieri, la delegazione italiana risulta essere la più numerosa dopo quella dei padroni di casa, a conferma dell’interesse suscitato dalla mostra presso i costruttori italiani che presenteranno il meglio dell’offerta su una superficie espositiva netta di oltre 18.000 metri quadrati.

A guidare la squadra italiana è UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, che ha curato anche l’attività di promozione del made in Italy attivando una serie di iniziative alcune delle quali realizzate in collaborazione con Ministero dello Sviluppo economico e ICE-Agenzia, quali:
–  Esposizione di poster presso l’aeroporto di Hannover nel periodo 17-23 settembre.
–  Spot da 10 secondi in onda nelle principali stazioni della metropolitana (Centrale, Kröpcke, Steintor e Lister Platz) e a bordo dei treni della metropolitana (dal 17 al 23 settembre).
–  Per ogni giorno di manifestazione è prevista la pubblicazione di un annuncio promozionale del made by Italians  sul quotidiano EMO DAILY che sarà distribuito a tutti i visitatori, agli espositori, e messo a disposizione nei principali Hotel della città, in aeroporto e nelle stazioni metropolitane e ferroviarie.
–  Pubblicazione di un annuncio promozionale del made by Italians su EMO Journal. Con una tiratura di 203.700 copie, EMO Journal sarà distribuito in Germania, Austria, Svizzera, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Turchia, Cina, Tailandia e Corea del Sud.
–  Sarà distribuito il dépliant, realizzato da UCIMU, con l’elenco della compagine italiana e le indicazioni di  padiglione e stand. Il primo giorno di manifestazione, i soci espositori hanno ricevuto 30 copie del dépliant.

–  Prevista per oggi, alle 11.30, nel Convention Centre (sala 15/16) avrà luogo la conferenza stampa per la presentazione della partecipazione italiana.

L’incontro, a cui interverranno Massimo Carboniero, presidente UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, e Alfredo Mariotti, direttore generale dell’associazione, sarà occasione per esporre peculiarità dell’offerta di made in Italy insieme a andamento e prospettive 2017 dell’industria italiana di settore e presentare 31.BI-MU. In programma dal 9 al 13 ottobre 2018, la biennale della macchina utensile a asportazione, deformazione, robot, automazione e tecnologie ausiliarie si presenta infatti con numerose novità, a partire dall’offerta più ampia e aggiornata che comprende anche digital manufacturing e tecnologie abilitanti.