Trumpf e Siemens fanno squadra nella manifattura additiva

by redazione 0

3d printing technology, printing gear

Il costruttore di sistemi laser Trumpf e il colosso tedesco Siemens collaboreranno nell’industrializzazione della tecnologia di fusione laser e nell’integrazione della produzione additiva di manufatti metallici direttamente nel processo produttivo.

In dettaglio, i due partner lavoreranno insieme allo sviluppo di una soluzione software per la progettazione e la produzione di componenti metallici stampati in 3D. L’obiettivo è snellire e integrare il processo di fusione laser di polveri metalliche (LMF) delle macchine Trumpf con il software NX di Siemens. La soluzione allo studio combinerà la progettazione di parti destinate alla produzione additiva e la preparazione alla stampa 3D integrandola con la tecnologia Build Processor di Trumpf.

La stretta integrazione fra macchina e software, consentirà agli utilizzatori di sviluppare progetti ottimizzati per la produzione additiva, con un flusso di lavoro ottimizzato dalla progettazione fino al pezzo finito. Il nuovo pacchetto software, denominato TruTops Print with NX, sarà commercializzato con le stampanti a fusione laser  TruPrint di Trumpf.

“Questa soluzione congiunta offrirà ai clienti un grado elevato di flessibilità grazie all’utilizzo di modelli intelligenti lungo tutte le fasi del processo – afferma Tony Hemmelgarn, CEO e Presidente di Siemens PLM Software -. Non sarà più necessario convertire i dati, poiché i tool di progettazione, simulazione, stampa 3D e programmazione del controllo numerico saranno integrati in un unico sistema”. Elementi decisivi per arrivare a una concreta applicazione della produzione additiva in ambito industriale, secondo Peter Leibinger, responsabile divisione Laser Technology/Electronics in Trumpf.