Stampa 3D fino a sei materiali

by Redazione 0

stratsys_j720-new
stampa3D.stratasysStratasys ha presentato J750, una nuova stampante 3D della gamma Objet Connex, multicolore e multimateriale, capace di realizzare prototipi complessi e realistici grazie alla possibilità di utilizzare contemporaneamente sei resine differenti (fotopolimeri a base di resine acriliche), scegliendo tra più di 360.000 diverse combinazioni tra tonalità di colore (importati direttamente da CAD tramite i file VRML) e materiali rigidi, flessibili, opachi, o trasparenti. Proprio l’uso di materiali trasparenti, in combinazione con una vasta gamma di colori, consente di ottenere interessanti effetti estetici.
Degna di nota è anche la risoluzione della stampante, che consente di riprodurre dettagli molto fini, con spessori dello strato fino a 14 micron.
J750_AngleRight_Open-La possibilità di avere sempre “in macchina” le resine di utilizzo più comune  riduce la necessità dei fermi macchina per il cambio di materiale, abbattendo così i tempi di produzione. La velocità di stampa è stata inoltre aumentata – l’azienda dice raddoppiata – installando nuove testine di ultima generazione, mentre la possibilità di ottenere prototipi multimateriale e multicolore evita in molti casi di dover procedere alla decorazione o all’assemblaggio dei pezzi.
Evoluzione del modello Connex3 – che stampava fino a tre materiali contemporaneamente – la nuova stampante J750 è dotata del nuovo software di controllo PolyJet Studio, progettato per semplificare l’impostazione dei materiali, l’avvio dei processi e al gestione delle code di stampa.