SPS Italia cresce con l’automazione italiana

by Redazione 0

spsitalia

spsitaliaTutti in crescita i numeri della quinta edizione di SPS IPC Drives Italia, organizzata da Messe Frankfurt Italia a Parma dal 12 al 14 maggio, che si è di fatto aggiudicata il ruolo di fiera di riferimento per l’automazione italiana, per la presenza della quasi totalità degli operatori e per la completa piattaforma di prodotti e soluzioni presentati.
La fabbrica digitale, figlia del progetto tedesco Industrie 4.0 per il rilancio del manufacturing europeo, è ormai una realtà testimoniata dalle numerose soluzioni presentate negli stand degli oltre 600 espositori. I numeri dell’edizione 2015 sono tutti in crescita: 608 espositori (+4% sul 2014), 51.800 mq (+8%) e 23.454 visitatori (+11%), con un significativo incremento del numero di end user in fiera. Soddisfazione espressa anche da parte dagli espositori, per l’elevata affluenza e per la qualità dei visitatori.
In occasione dell’apertura della manifestazione parmense è stato presentato l‘Osservatorio Tecnico-Economico di ANIE Automazione, l’associazione italiana che raggruppa grandi, medie e piccole imprese operanti nel campo dell’automazione di fabbrica e di processo, dal presidente Giuliano Busetto. L’andamento del comparto è positivo: il 2014 si è chiuso con un incremento del mercato e del fatturato delle aziende associate del 5%, e la tendenza per il 2015 è di crescita, in particolare nei settori della meccanica, del packaging e dell’alimentare.