Soluzioni per l’attrezzamento modulare

by Redazione 0

sandvik_Modular-solutions-ok

Invece di investire su utensili separati per ogni macchina, componente e caratteristica presente in officina, si può ipotizzare di passare ad una strategia di attrezzamento modulare e standardizzata, che consente di comporre assiemi utensile che si adattino a qualsiasi area di applicazione.

L’OFFERTA SANDVIK COROMANT. È quanto propone Sandvik Coromant con le tre famiglie di prodotti di attrezzamento Coromant Capto, Coromant EH e CoroTurn SL, con le quali è possibile allestire dalla singola macchina all’intero impianto, utilizzando un inventario di articoli standard estremamente ridotto. “Adottare una strategia di attrezzamento modulare consente di avere una soluzione standardizzata per tutta l’officina, eliminando l’esigenza di costosi utensili speciali con lunghi tempi di consegna – spiega Åke Axner, Global Product Manager Machine Integration -. Coromant Capto è un esempio perfetto: si tratta di una soluzione di attrezzamento modulare che impiega portautensili a cambio rapido con integrazione diretta nel mandrino e un’ampia varietà di adattatori di estensione e riduzione che consentono l’assemblaggio di utensili di diverse lunghezze e caratteristiche, a prescindere dall’interfaccia macchina”.
Allo stesso modo, il nuovo sistema di testine di taglio intercambiabili per applicazioni rotanti fino a 32 mm Coromant EH offre un vasto assortimento di versioni in metallo duro integrale, frese multitaglienti, testine di alesatura, steli e adattatori integrati in macchina. Soluzione indicata sia ai grandi centri di lavoro che richiedono elevate sporgenze, sia ai centri di lavoro medio-piccoli ed ai centri di tornitura con lunghezze di riferimento critiche.
Concezione modulare anche per il sistema di tornitura CoroTurn SL. L’interfaccia Serration Lock (SL) consente infatti di creare un’ampia serie di combinazioni di utensili a partire da scorte minime di adattatori e testine di taglio, per lavorazioni interne ed esterne.

I BENEFICI. Per comprendere il valore della modularità di attrezzamento è sufficiente pensare, ad esempio, alle caratteristiche del componente difficili da raggiungere – spiega l’azienda -. Coromant Capto offre soluzioni per qualsiasi lunghezza e tipo di macchina, mentre la combinazione perfetta tra stelo Coromant EH e adattatore modulare fornisce la profondità e l’accessibilità necessarie nelle applicazioni rotanti.
Se invece il requisito è la stabilità nelle operazioni soggette alle vibrazioni, la modularità di CoroTurn SL trae vantaggio dalle barre di alesatura antivibranti Silent tools, garantendo un buon grado di produttività e tolleranze strette nelle operazioni con lunghe sporgenze.
“Passare a un sistema modulare grazie a una collaborazione con Sandvik Coromant consente di risparmiare tempo e denaro, sia per chi ha diverse macchine e vuole ridurre le scorte necessarie per coprire tutte le relative interfacce, sia per chi lavora con applicazioni che richiedono elevate sporgenze o varie lunghezze di riferimento” conclude Axner.