Sistemi di misura, controllo del movimento e spettroscopia

by Redazione 0

renishaw

renishawRenishaw presenterà ai saloni della MecSpe del prossimo 26-28 marzo 2015 alle Fiere di Parma alcune proposte mirate all’ottimizzazione della produzione, del controllo di produzione e della misura: dall’innovativa tecnologia di produzione additiva a Equator, sistema di verifica produzione a bordo macchina, dal presetting utensili NC al sistema di diagnostica della macchina utensile QC20-W, fino alla testa di misura 5 assi PH 20.
La tecnologia di produzione additiva Renishaw consente di produrre pezzi in metallo direttamente da disegni CAD 3D, da diversi tipi di polvere metallica che vengono stratificati con spessori da 20 a 100 micron e fusi per mezzo di un laser a fibra ottica di alta potenza in atmosfera controllata.
La macchina AM 250 garantisce facilità di utilizzo all’interno di un ambiente produttivo e ha una interfaccia touch screen semplice e intuitiva. I costi per i materiali di consumo sono ridotti al minimo, grazie al sistema per un recupero delle poveri fino al 95%. MecSpe vedrà il lancio del nuovo PlusPac che migliora ulteriormente le prestazioni della macchina.
Equator è un calibro flessibile estremamente leggero, rapido e a elevatissima ripetibilità, utilizzabile premendo un semplice pulsante: passa in pochi secondi da un pezzo a un altro, è ideale per lavorazioni flessibili e ispezionare pezzi provenienti da macchine diverse, inoltre può facilmente essere ricalibrato per variazioni termiche notevoli e proseguire la verifica rispetto a un campione nelle stesse condizionu di quelli in produzione.
Per un controllo ancor più attivo sulla produzione nei centri di lavoro, l’azienda inglese presenterà con dimostrazione il presetting utensili NC4 opera senza contatto tramite raggio laser e il presetting a contatto senza fili RTS: con entrambi si può impostare gli utensili e rilevarne eventuali rotture.
Sempre nell’ottimizzazione della produzione, sarà visibile il sistema di diagnostica della macchina utensile QC 20-W, che permette di verificare in soli 10 minuti le condizioni della macchina stessa ed apportare le correzioni necessarie per eliminare scarti e rilavorazioni.
La nuova testa PH 20 sfrutta la tecnologia sviluppata per il noto sistema di misura Revo, e offre un esclusivo metodo di misura rapida a contatto, con posizionamenti veloci e continui su 5 assi. Il suo design compatto la rende ideale per macchine di ultima generazione e rende particolarmente semplice il retrofit sulla grande maggioranza delle macchine esistenti. Il sistema Sprint si basa sulla rivoluzionaria sonda di scansione OSP 60, dotata di sensore in continuo con una risoluzione 3D di 0,1 μm, in grado di fornire altissima accuratezza e informazioni dettagliate sulla forma del pezzo. Grazie alla possibilità di misurare 1000 punti al secondo in 3D e alla capacità di analisi del sistema, è ora possibile ottimizzare i tempi ciclo e l’utilizzo della macchina, fornendo un’opportunità ineguagliabile per misurare e ispezionare i pezzi, controllando e ottimizzando i processi in macchina.