Sempre più robot in Nord America

by Redazione 0

New collaborative robots, also known as co-bots, are first being used to help workers fit shock absorbers to Fiesta cars, a task that requires pinpoint accuracy, strength, and a high level of dexterity. Employees work hand-in-hand with the robots to ensure a perfect fit every time.

Secondo l’associazione dei produttori nordamericani di tecnologia per l’automazione industriale, Association for Advancing Automation (A3), nei primi sei mesi di quest’anno sono stati ordinati in Nord America oltre 14.500 robot, in crescita del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e nuovo record. Il valore degli ordini è invece calato leggermente, passando da 838 a 817 milioni di dollari (-3%).

Suddividendo l’andamento per settore applicativo, emerge come i costruttori di autoveicoli abbiano incrementato gli ordini di robot del 16% (+4% la componentistica), crescita che sale al +41% nel caso dell’industria alimentare e dei beni di consumo. Gli ordini di tutti gli altri comparti non automotive risultano invece in calo del 14% nel semestre.

Per quanto concerne invece le funzioni svolte da robot e sistemi di automazione, al primo posto per aumento degli ordini si collocano ispezione (+69%), assemblaggio (+38%) e saldatura puntuale (+21%).

Secondo le stime dell’associazione, il parco robot in funzione in Nord America ha raggiunto le 265mila unità, dietro solo a Giappone e Cina.