Sei aziende italiane su dieci credono (e investono) in Industry 4.0

by redazione 0

automatic robot assembly line in factory

Sono 400 le imprese coinvolte nel sondaggio condotto da PWC con lo scopo di sondare le intenzioni “4.0”. Il quadro che ne è emerso mostra un tessuto produttivo intenzionato a non farsi scappare le opportunità fornite dagli incentivi fiscali, anche se non sempre le competenze in azienda sono in linea con gli sviluppi in chiave digitale prospettati.

A conferma dell’importanza degli investimenti in soluzioni digitali, il 37% degli intervistati ha previsto per i prossimi 5 anni investimenti pari al 3% del fatturato totale, il 34% dedicherà circa il 4-5% del fatturato a investimenti 4.0, il 22% una percentuale superiore tra l’8 e il 9% del fatturato, mentre il 7% ne investirà almeno il 190%.
Sono quindi 6 su 10 le aziende che hanno espresso un forte interesse ai benefici del piano di incentivi per Industry 4.0, pur ammettendo di non possedere attualmente tutte le competenze necessarie. Sul versante opposto invece solo il 4% dichiara di non avere alcun interesse per la progressiva digitalizzazione dell’industria.

Perchè investire? Tra le motivazioni che spingono le aziende a fare investimenti 4.0, il 45% degli intervistati indica la riduzione dei costi aziendali e un aumento in parallelo di efficienza, il 26% invece pensa che questo passaggio favorirà l’ulteriore introduzione di nuove e sempre piuù innovative tecnologie e competenze, il 20% è pronto a investire grazie agli incentivi fiscali, mentre il 9% punta alla produzione di nuovi prodotti digitali.

Proposte dalle PMI. Dall’indagine emerge inoltre come il 62% delle aziende chieda al Governo una possibile estensione del piano degli incentivi oltre il 31 dicembre 2017. La risposta da parte delle Autorità potrebbe giungere a breve, accontentando – in questo senso – le richieste delle imprese italiane.

BellaFactory. A sostenere le PMI italiane arriva anche la Fondazione Ergo la quale ha lanciato il concorso BellaFactory dedicato alle aziende manifatturiere che progettano una trasformazione 4.0. In palio 6 audit gratuite per aiutare e comprendere quali possono essere le direzioni di crescita e investimento.