Schatz entra nel gruppo Kistler

by Redazione 0

Kistler_HQ_Winterthur_810jpg

kistler-acquires-schatz_e982afc414Kistler, costruttore svizzero di sensori piezoelettrici, strumenti di misura e sistemi di assemblaggio, ha rilevato la tedesca Schatz, insieme alla filiale americana Schatz USA. L’azienda opera nella fornitura di strumentazione di laboratorio, test e calibrazione per giunti, connessioni e bulloni, destinata ad impieghi industriali, soprattutto nel settore meccanico e automotive.

Schatz produce infatti sistemi di ispezione portatili per la misura di coppia, angolo e forza di serraggio, banchi di prova per la taratura di chiavi dinanometriche, sistemi completi per il controllo degli elementi di fissaggio e le vibrazioni. Nell’ultimo esercizio ha realizzato un fatturato pari a circa 16 milioni di euro con 75 addetti tra lo stabilimento di Remscheid (Germania) e la filiale commerciale di Holly, negli Stati Uniti.

L’ingresso in Kistler aprirà nuovi mercati a Schatz, grazie al supporto della rete commerciale del gruppo svizzero. “Si tratta di un passo logico nel processo di implementazione della nostra strategia di crescita – ha spiegato il CEO di Kistler, Rolf Sonderegger -.Vogliamo utilizzare la nostra tecnologia di misura in un maggior numero di applicazioni e aumentare il numero di sistemi completi e servizi che siamo in grado di offrire”.