Scegliere l’Istituto tecnico comparando i migliori

by Redazione 0

eduscopio

È online sul sito eduscopio.it l’edizione 2016/2017 della banca dati dei licei, istituti tecnici e professionali classificati in base alla migliore preparazione per l’accesso all’Università o al mondo del lavoro. È sufficiente indicare il tipo di scuola, il Comune in cui si vive, il raggio di azione e il principale interesse (indice di occupazione o coerenza tra studi e posizione lavorativa) per ottenere un elenco delle scuole superiori, ordinato secondo un punteggio.

La classifica viene stilata sulla base di indicatori rigorosi, ma allo stesso tempo comprensibili a tutti, che consentono di comparare le scuole in base ai risultati raggiunti dai propri diplomati. La base sono i dati amministrativi relativi alle carriere universitarie e lavorative dei singoli diplomati raccolti dai Ministeri competenti.

Il portale, creato dalla Fondazione Agnelli, è destinato a studenti e alle loro famiglie, per offrire un supporto nel momento della scelta della scuola da frequentare dopo l’esame di terza media. Sul sito sono censiti oltre 1.500 istituti tecnici e professionali, ma al momento è attivo solamente in sette regione italiane: Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Basilicata e Sardegna.

“eduscopio.it sta diventando per le famiglie un appuntamento consolidato e atteso – nota Andrea Gavosto, direttore della Fondazione Agnelli -. Lo dimostrano i 500mila utenti unici che hanno fino a oggi visitato il portale e i 2 milioni di pagine consultate. Ha successo, perché dà risposte chiare alla domanda di trasparenza sulla scuola che viene dalle famiglie. Le informazioni che contiene sono frutto di analisi accurate a partire da dati oggettivi e affidabili su circa un milione di studenti. Fino a ieri valutavamo solo la qualità della formazione che le scuole offrono in vista degli studi universitari, in tutta Italia. La novità quest’anno è che valutiamo anche l’efficacia della scuole nel formare al lavoro subito dopo il diploma in sette regioni italiane, che insieme rappresentano il 62% del PIL italiano”.

A titolo di esempio, riportiamo sotto la classifica dei 10 migliori Istituti tecnici a indirizzo tecnologico in un raggio di 10 km da Milano, secondo l‘indice di occupazione, calcolato come percentuale degli occupati (coloro che hanno lavorato almeno 6 mesi entro i primi due anni dal conseguimento dal diploma), su coloro che non si sono immatricolati all’università:

 itias_eduscopio_milano_occupa