Safety – Gli esoscheletri e il loro impatto sulla salute dei lavoratori

by redazione 0

safety

Safety: qual è il ruolo che gli esoscheletri possono avere nell’ambiente lavorativo del futuro e l’impatto del loro utilizzo sulla sicurezza e salute dei lavoratori?

È il tema a cui ha risposto l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro con un paper a firma di M. Peters e S. Wischniewski del Federal Institute for Occupational Safety and Health di Dortmund. 
Il documento, dal titolo “The impact of using exoskeletons on occupational safety and health”, analizza le incertezze sugli effetti a lungo termine degli esoscheletri sulla salute umana soffermandosi sulle difficoltà nella creazione di una certificazione uniforme. Non solo, perché secondo questo studio sarebbero necessari studi più esaustivi per avere una valutazione più completa. Dopo aver definito cosa siano gli esoscheletri e i vari campi di applicazione, vengono analizzati i vantaggi e gli svantaggi nel loro utilizzo, sia per gli aspetti psicologici che per quelli biomeccanici.

Per quello che riguarda la sicurezza e la salute, Peters e Wischniewski fanno notare che i rischi per la sicurezza e la salute degli esoscheletri possono essere solo stimati, per diversi motivi, tra i quali la limitata evidenza scientifica e la mancanza di esperienza pratica. In particolare, gli effetti a lungo termine degli esoscheletri sul sistema muscoloscheletrico non sono noti. È per questo che viene evidenziato il fatto che siano necessari studi completi che tengano conto degli aspetti fisiologici, medici e biomeccanici degli esoscheletri relativi alla persona.

 

safety 2


I possibili rischi legati agli esoscheletri, analizzati in base alle prescrizioni della Direttiva Quadro (89/391 / CEE), secondo gli autori sono numerosi e riguardano il design e la funzionalità. Gli eventuali difetti meccanici e tecnici potrebbero portare a lesioni, poiché il meccanismo di azionamento degli esoscheletri attivi può esercitare ulteriori forze sul corpo del lavoratore. Un’eventualità difficile da valutare anche se è possibile ipotizzare che gli esoscheletri possano aumentare il rischio di lesioni durante uno scivolamento o una caduta. Al momento però, gli studi citati indicano che la loro influenza sullo stato di salute è valutata come bassa ad esempio nel caso in cui gli esoscheletri per la parte superiore del corpo vengono indossati camminando.
Altro aspetto preso in esame è che a seconda del modello e del peso dell’esoscheletro, i lavoratori possono essere limitati nella libertà di movimento e, in caso di caduta, hanno difficoltà a ritrovare l’equilibrio. 

Gli autori riportano inoltre che sono state effettuate simulazioni al computer per studiare le applicazioni pratiche degli esoscheletri. Tramite lo studio in fabbriche virtuali sono state individuate diverse limitazioni relative alla riprogettazione dei luoghi di lavoro con esoscheletri integrati.
Gli autori infine ricordano che, in caso di emergenza, gli edifici devono essere evacuati in fretta e la rapida rimozione di un esoscheletro è quindi un fattore essenziale. Senza dimenticare il fatto che durante la progettazione vanno considerate le diverse situazioni in cui i lavoratori che li indossano possano essere soli e quindi senza il potenziale aiuto di un collega.