Robotica civile, il più grande programma in Europa

by Redazione 0

eurobotics

euroboticsDalla medicina alla mobilità “intelligente”, dalla sicurezza alla domotica e all’industria dell’intrattenimento, come noto aumentano sempre di più i robot ad uso civile.
Alla recente fiera Automatica di Monaco è stato presentato il più vasto programma mondiale di ricerca e innovazione nel campo della robotica civile, dalla Commissione Europea e da euRobotics, associazione internazionale non-profit che riunisce 180 tra aziende ed enti di ricerca.
Il programma SPARC prevede di creare 240 mila nuovi posti di lavoro nel Vecchio Continente e d’incrementare la quota di mercato europea del 42%, con una “spinta” di 4 miliardi di euro l’anno.
SPARC coinvolgerà vari settori – tra cui la produzione industriale, l’agricoltura, la salute, i trasporti e la sicurezza civile – e consentirà all’Europa di mantenere la competitività in ambito industriale e di affrontare al meglio le grandi sfide sociali del mondo odierno, come il cambiamento demografico, la mobilità e la produzione sostenibile. La Commissione Europea investirà nel progetto 700 milioni di euro, oltre ai 2,1 miliardi di euro investiti da euRobotics.
Il programma è aperto a tutte le imprese e agli istituti di ricerca europei. Il primo invito a presentare proposte è stato presentato nell’ambito dell’iniziativa Leit (“Leadership in Enabling and Industrial Technologies”), appartenente al nuovo programma quadro di ricerca e innovazione Horizon 2020. Il prossimo invito a presentare proposte sarà pubblicato a ottobre 2014, con scadenza ad aprile 2015.