Robot che saltano sull’acqua

by Redazione 0

robot-salto

robot-saltoNon sempre le esigenze della robotica sono legate alla cosiddetta forza bruta. Negli ultimi tempi non sono pochi i tentativi degli scienziati di realizzare automazioni meccaniche in grado di replicare le prestazioni di alcuni esemplari del mondo animale che in particolari condizioni sono in grado di pattinare sull’acqua.
Dopo un precedente cinese di tre anni fa, un gruppo di ricercatori della National University di Seoul ha pochi mesi fa realizzato un robot in grado di saltare su una superficie dell’acqua, sull’esempio degli “insetti pattinatori” gerridi, ricoperti di una una fitta peluria imbevuta di sostanze idrorepellenti che li rende in grado di scivolare sul pelo dei liquidi senza affondare per linevitabile azione della forza di gravità.
Dopo aver letto uno studio sulla prestigiosa rivista Science, gli studiosi hanno osservato questi insetti con telecamere ad alta velocità, che hanno ripreso fino a 250 fotogrammi al secondo, notando la loro accelerazione graduale. Cercando di ricreare questa situazione in ambito robotico, i tecnici di laboratorio hanno costruito due esemplari molto leggeri (68 mg), in grado di aumentare gradualmente senza superare la tensione superficiale dell’acqua:
I robot possono così raggiungere prestazioni fino a pochi anni fa limitate alla natura… o al limite alla fantascienza.