Renishaw al Farnborough International Airshow 2014

by Redazione 0

Renishaw

RenishawRenishaw, la società globale di metrologia di precisione, esporrà alcune sue tecnologie per applicazioni aerospaziali presso il Farnborough International Airshow 2014 dal 14 al 20 luglio.
Nello stand Renishaw (Pad. 4, Stand FT2) saranno presenti tra gli altri il rivoluzionario sistema SPRINT di scansione a contatto, la testa di misura 5 assi PH20 e l’innovativa tecnologia di produzione per fusione additiva: vediamoli brevemente uno per uno.
Il sistema SPRINT si basa sulla rivoluzionaria sonda di scansione OSP60, dotata di sensore in continuo a risoluzione 3D di 0,1 μm (che prima del Sistema Internazionale si chiamava micron), in grado di fornire altissima accuratezza e informazioni dettagliate sulla forma del pezzo. I dati, forniti in continuo, vengono combinati con quelli relativi alla posizione della macchina per ottenere la reale posizione della superficie del pezzo. Grazie alla possibilità di misurare mille punti al secondo in tre dimensioni e alla capacità di analisi del sistema, è ora possibile ottimizzare i tempi ciclo e l’utilizzo della macchina, fornendo un’opportunità ineguagliabile per misurare e ispezionare i pezzi, controllando e ottimizzando i processi in macchina.
La nuova testa PH20 sfrutta la tecnologia sviluppata per il sistema di misura REVO e offre un esclusivo metodo di misura rapida a contatto, con posizionamenti veloci e continui su 5 assi per un accesso ottimale agli elementi. Il design compatto la rende ideale per macchine di ultima generazione e facilita il retrofit sulla grande maggioranza delle macchine esistenti.
La fusione laser Renishaw è un processo innovativo basato su una tecnica di produzione additiva che consente di produrre pezzi in metallo solido direttamente da disegni CAD 3D, con un laser a fibra ottica di alta potenza, a partire da diversi tipi di polvere metallica fusa in atmosfera controllata e stratificata in spessori tra 20 e 100 μm.
La macchina garantisce facilità di utilizzo all’interno di un ambiente produttivo e ha una semplice interfaccia touch screen. I costi per i materiali di consumo sono ridotti al minimo grazie a un design accurato e a una serie di elementi specifici che contribuiscono ad aumentare l’affidabilità del sistema e ad abbassare i costi di gestione.