Regione Toscana, una piattaforma online al servizio di Industria 4.0

by redazione 0

article
È on line il sito http://industria40.regione.toscana.it: un ambiente virtuale che racconta la Piattaforma regionale Toscana I4.0, riconosciuta da settembre 2017 come Digital Innovation Hub (DIH).
Un’interfaccia semplice e intuitiva che,  attraverso diversi livelli di approfondimento e analisi, punta a tradurre la complessità che sta dietro alle strategie legate al processo di digitalizzazione e aiuta le aziende a orientarsi tra le novità e le possibili opportunità.In un livello inziale viene presentata una descrizione di tutti i contesti di applicazione di Industria 4.0 in Toscana (dalla formazione, al turismo, alla ricerca…) a cui si aggiungeranno presto altre aree tematiche, ma il sito è pensato anche come un primo accesso integrato e connesso con tutti i canali regionali che si occupano di queste tematiche, sia a livello informativo che operativo (in primo luogo il sito Cantieri 4.0), per aiutare l’utente a orientarsi nella complessità della quarta rivoluzione industriale.

Nella sezione novità ed eventi è possibile trovare informazioni e occasioni di confronto, ma anche avere una prospettiva trasversale su cosa succede in ambito nazionale e internazionale. La voce letture fa riferimento a un catalogo aggiornato e disponibile a tutti con studi e analisi dei principali centri di ricerca.

Lo scopo. La Piattaforma regionale industria 4.0 nasce come struttura integrata di coordinamento del sistema pubblico di competenze a supporto alle imprese sulle materie del trasferimento e dell’innovazione tecnologica, della formazione tecnica e universitaria e del lavoro.

La Piattaforma rappresenta l’interfaccia tecnico-operativa sia per l’attuazione degli indirizzi sulla Strategia regionale industria 4.0, sia per il raccordo con il Piano nazionale industria 4.0. A comporre la Piattaforma concorrono il sistema delle competenze specializzate degli organismi di ricerca pubblici e delle infrastrutture di ricerca applicata sulle tecnologie individuate dalla Strategia industria 4.0, il sistema della formazione tecnica e universitaria, e i comitati di indirizzo dei distretti tecnologici Nanotecnologie/Nuovi Materiali e Advanced Manifacturing 4.0.

Una struttura che impegna la Giunta regionale a individuare modalità di raccordo con le politiche regionali di sostegno al processo di innovazione del sistema produttivo e a definire ambiti tecnologici e produttivi di carattere strategico dove concentrare interventi e risorse per lo sviluppo del territorio regionale.
L’obiettivo finale è sostenere la competitività delle imprese toscane mettendo loro a disposizione tutti gli strumenti necessari per indirizzare scelte ed orientamenti verso l’Industria 4.0

Tra i compiti specifici che fanno capo alla Piattaforma troviamo:
– le attività di coordinamento tra le azioni dei singoli componenti tese a promuovere presso le imprese i contenuti tecnologici, organizzativi e socio-economici di Industria 4.0;
– la proposta di contenuti tecnici per azioni e interventi finalizzati alla introduzione delle tecnologie digitali nelle imprese, al rapporto impresa-committente/supply chain e alle filiere produttive specializzate a livello regionale;
– l’analisi delle problematiche delle competenze specializzate, della formazione tecnica e dell’alta formazione; la valutazione degli impatti sulla organizzazione del lavoro e la promozione di un confronto tecnico con le parti economiche e sociali sui temi di Industria 4.0.
Un approccio globale nel quale sia possibile riuscire a incrociare le politiche su Industria 4.0 e quelle legate all’economia circolare.