Regione Lombardia, 950 milioni di euro per le imprese a sostegno della ricerca, export e occupazione

by redazione 0

Le_medie_imprese_italiane_campionesse_di_Roi

Il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, è intervenuto lunedì 21 giugno all’Assemblea generale di Unindustria Como, dal titolo ‘L’impresa straordinaria di fare impresa’, a Villa Erba, a Cernobbio (Como) rimarcando la necessità di mettere a disposizione risorse concrete per i giovani, l’export e la ricerca.

Una legge per innovare. Punto nevralgico dell’intervento del Presidente Maroni è stata la legge “Manifattura 4.0” mediante la quale la Regione metterà a disposizione delle imprese 950 milioni di euro nel quadriennio 2016-20, in parte a fondo perduto, in parte come contributo di finanziamento per gli investimenti sostenuti. “ Sono risorse vere, – ha commentato Maroni – quelle che mettiamo a disposizione, per la competitivita’, l’innovazione, la ricerca appunto”.

“Accanto alla legge “Manifattura 4.0” – ha proseguito il Presidente – ci sono poi gli “Accordi di competitivita”, che abbiamo istituito con una apposita norma: accordi BtoB, direttamente tra Regione e una singola impresa sulla base di un progetto che viene presentato, che deve avere due caratteristiche: l’innovazione e il mantenimento dei posti di lavoro e loro incremento”.

Investimenti per la banda ultralarga. A sostegno delle imprese anche l’accordo siglato tra Regione e Governo per un investimento di 450 millioni di euro per estendere in maniera significativa la banda ultralarga che, attualmente, copre circa il 20% del territorio lombardo.

“Anche questi sono investimenti a sostegno delle imprese – ha proseguito il Presidente -. Perche’ bisogna consentire ai cittadini, ai giovani, di fare impresa ovunque si trovino”.