Quanto ci costerà la Brexit?

by Redazione 0

European flag jigsaw piece with British flag missing piece

Se nel referendum di giovedì dovessero prevalere i sì, l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea, la cosiddetta Brexit, potrebbe costare all’Italia, in termini di mancate esportazioni, tra 200 e 500 milioni di euro quest’anno (l’1,2% dell’export totale), e tra 600 milioni e 1,7 miliardi di euro nel 2017, pari ad una contrazione tra il 3 e il 7% delle vendite di prodotti italiani nel paese.

È questa la stima di Sace, la società di CdP che si occupa dell’assicurazione del credito all’export delle aziende italiane, basata su uno scenario macroeconomico elaborato da Oxford Economics.

Secondo gli analisti, tra i settori più penalizzati la meccanica strumentale – che perderebbe tra 100 e 200 milioni di euro di esportazioni – e i mezzi di trasporto, mentre i prodotti alimentari, tessile e abbigliamento non dovrebbero registrare ripercussioni negative nel breve periodo.

L’anno scorso l’interscambio commerciale tra Italia e Regno Unito ha toccato 33 miliardi di euro, in crescita del 5,9% rispetto all’anno precedente. Grazie ad esportazioni pari a 22,5 miliardi (+7,4%), la nostra bilancia commerciale registra un avanzo di 11,9 miliardi di euro.

Lo scenario prevede una crescita del Pil reale del Regno Unito dell’1,8% nel 2016 e dello 0,4% nel 2017.