Produzione col segno più in ottobre

by Redazione 0

melfi

istat_prod_ind_0tt_16La produzione industriale chiude il mese di ottobre senza variazioni rispetto a settembre, pur registrando un incremento dell’1,3% nei confronti dello stesso mese dell’anno scorso, dato corretto per i giorni lavorativi. Nei primi dieci mesi dell’anno, l’indice elaborato dall’Istat mostra un incremento dell’1,1% se confrontato con lo stesso periodo 2015.

I comparti che hanno mostrato la maggiore crescita tendenziale sono fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (+9,5%), prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+6,3%) e attività estrattiva (+3,4%). Le maggiori flessioni si riscontrano invece nella fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (-7,1%), industria del legno, carta e stampa (-4,2%) e fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-4,0%).

METALLO E MACCHINARI. Il comparto della fabbricazione di prodotti in metallo evidenzia un incremento del +1,4% rispetto a settembre 2016 e del +2,4% se rapportato con lo stesso mese dell’anno scorso, con un incremento acquisito del +2,9% nei primi dieci mesi.
Produzione a segno alterno, invece, per la fabbricazione di macchine utensili, che vede una flessione dello 0,9% rispetto al mese precedente ed un aumento del +3,5% nei confronti di ottobre 2015; nel complesso, l’incremento tra gennaio e ottobre, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, si attesta al +3,4%.