Nuove frese a filettare

by Redazione 0

W_Tr_T2711-W_P_01.tif

Per filettature di grandi dimensioni, a partire dal diametro nominale di 24 mm, Walter ha introdotto sul mercato le nuove frese T2711 / T2712, che combinano i vantaggi della fresatura a filettare con quelli della maschiatura. I nuovi utensili sono dotati di file di taglienti multiple e adduzione del refrigerante regolabile, con uscite del refrigerante radiali o assiali. Inoltre, vengono dotati di inserti di fresatura a filettare specifici, ciascuno con tre taglienti, geometria a taglio dolce e con uno speciale avvolgitruciolo concepito per questo tipo di lavorazione.

La fresa ha un impiego universale con profondità del filetto fino a 2,5 × DN e con un campo passi da 1,5 fino a 6 mm, oppure 18-4 TPI ed è adatta per tutti i materiali ISO P, M, K, S ed H fino a 55 HRC.

La lavorazione in parallelo di più tratti di filetto, con elevati parametri di taglio, consente tempi di ciclo paragonabili a quelli della maschiatura e della rullatura, sottolinea l’azienda. Insieme ai minori costi di un utensile con inserti a fissaggio meccanico, la maggiore produttività consente di ottenere significativi risparmi: in un test di lavorazione su un grande albero a gomiti, condotto da Walter, le nuove frese a filettare hanno consentito una riduzione dei costi fino al 60%.