Mosca a Milano, scambi con l’Italia per 31 miliardi di euro

by Redazione 0

russia-day

russia-dayGiornate di Mosca a Milano con la business community russa e il ministro Sergey Cheremin che, dopo un’analoga iniziativa a Roma, ha incontrato in Camera di Commercio il mondo delle imprese milanesi.
L’occasione ha confermato il boom delle relazioni economiche tra Italia e Russia (registrato da un’elaborazione della Camera di Commercio ambrosiana su dati Istat per il 2013 e 2012), che l’anno scorso hanno registrato +8,2% nell’export e +9,5% nell’import per quasi 31 miliardi di euro.
Tra le prime dieci province italiane per esportazioni, spicca nettamente Milano con oltre 1,2 miliardi di euro (+12,4% in un anno), seguita a distanza da Vicenza e Bologna (che sfiorano il mezzo miliardo di euro), Varese (che totalizza il maggior incremento percentuale, +54,7% dal 2012 al 2013) e quindi Treviso, Padova, Reggio Emilia, Verona, Brescia e Modena nella top 10.
E se l’import italiano dalla Russia privilegia i prodotti dell’estrazione, l’export è quasi tutto manifatturiero, con prevalenza di macchinari e tessile  (mentre i russi sono ormai nostri primi clienti per turismo, superando gli americani). “Promuovere l’interscambio commerciale con tutto l’est Europa e, in particolare, con la Russia può essere un valido supporto alla competitività delle nostre imprese”, ha dichiarato Claudio Rotti, presidente AICE (Associazione Italiana Commercio Estero) e vice presidente del Comitato Tecnico-Scientifico per l’internazionalizzazione di Promos.