Moog continua a investire nello stabilimento di Casella (GE)

by Redazione 0

Moog-Casella

Moog-CasellaAttiva nella fornitura di soluzioni ad alte prestazioni per il motion control, Moog ha annunciato un piano per potenziare la capacità produttiva dello stabilimento di Casella (GE), ritirandone l’offerta di vendita sul mercato. L’obiettivo è guadagnare una posizione di primo piano in Europa e nuove quote di mercato nel segmento di riferimento, ampliando offerta e know-how nei servosistemi brushless.
La sede produttiva ligure attualmente si estende su 33 mila mq totali con un organico di 80 dipendenti, sviluppando motori e azionamenti standard e custom per il mercato italiano ed estero. La nuova strategia si focalizzerà su innovativi processi produttivi per le soluzioni di Casella, che trovano impiego in settori fra cui spiccano robotica, soffiaggio e stampaggio delle materie plastiche, formatura dei metalli, food, packaging, tessile, mini eolico e aeronautica.
Lo stabilimento sarà parte Moog Components, che dagli headquarters di Blacksburg in Virginia (USA) è specializzata nel progettare e realizzare soluzioni per motion control, elettronica e fibre ottiche, principalmente in ambito industriale, commerciale, medicale, navale, aerospaziale e della Difesa. La divisione vanta un portafoglio prodotti molto ampio e una posizione ai vertici nella produzione mondiale di collettori rotanti (slip ring), con un’offerta di oltre 10 mila modelli per le più svariate applicazioni, dalle apparecchiature mediche, alle turbine eoliche agli aerei di linea e militari.
Oltre a Larry Ball, alla guida del sito di Casella saranno Mark Whisler (general manager di Moog Components) e Paul Murphy (group vice president e general manager della Divisione).