Mitsubishi Electric sostiene il progetto “Fare Scienza” per le scuole italiane

by redazione 0

IMG_6598

Si è svolto lo scorso 19 gennaio 2017, presso l’Istituto Comprensivo I di Lissone (MB), l’evento dedicato alla presentazione dei primi risultati del progetto “Fare Scienza”, un’iniziativa scolastica che ha visto il coinvolgimento diretto della Filiale italiana di Mitsubishi Electric, che ha la propria sede principale ad Agrate Brianza.

Nuovi strumenti didattici per studenti e insegnanti. Grazie al contributo dell’azienda infatti sono state implementate le dotazioni dell’aula di scienze della scuola primaria Dante e acquistati nuovi strumenti per il laboratorio scientifico della scuola secondaria di primo grado Croce, con l’obiettivo di innovare la didattica e fornire gli strumenti più adeguati ad alunni ed insegnanti.

Tutti i materiali sono attualmente in uso nelle classi dell’Istituto con grande entusiasmo e gratificazione di insegnanti e alunni, ancor più motivati a raggiungere il loro successo formativo.

All’evento hanno presenziato il dirigente scolastico Malvina Poggiagliolmi e Elena Tagliani – Corporate Communications & Social Responsibility Manager di Mitsubishi Electric – Filiale italiana – che hanno commentato i primi risultati dell’importante progetto in corso.

“Una donazione che dimostra l’attenzione di Mitsubishi Electric nei confronti del mondo dell’insegnamento e della formazione delle nuove generazioni e che rientra nell’ampio programma di Responsabilità Sociale d’Impresa della nostra azienda. Questo programma comprende il sostegno di numerosi progetti in diversi altri ambiti, sia a livello locale che nazionale, quali la tutela del patrimonio ambientale e artistico, lo sviluppo di programmi per l’integrazione di persone con disabilità, il supporto alla ricerca e all’assistenza in ambito medico/scientifico” ha chiarato, durante l’evento, Elena Tagliani -Corporate Communication and CSR Manager di Mitsubishi Electric filiale italiana.

Queste le parole a commento di Malvina Poggiagliolmi – dirigente scolastico dell’Istituto -“Nel nostro fare scuola ci poniamo sempre in una prospettiva di miglioramento. La partecipazione a questo progetto ha costituito per noi un’opportunità per innovare il nostro fare scienza oltre ad una significativa occasione di riflessione e di confronto”.