Metef verso la XI edizione

by Redazione 0

metef

metefUna mano sfaccettata e tecnologica rappresenta la nuova immagine di METEF, espressione di innovazione e contemporaneamente di “customized”, la capacità “human touch” tutta italiana di offrire prodotti e servizi su misura. La mano sarà protagonista su tutti gli strumenti di comunicazione, a partire dal rinnovato sito ufficiale, più funzionale per espositori e visitatori. L’immagine corrisponde alla strategia che sottende a quanto gli organizzatori della manifestazione insieme a Veronafiere stanno promuovendo attraverso roadshow, incontri personalizzati e presentazioni a livello internazionale.
“Metef rappresenterà l’unico appuntamento nel calendario fieristico europeo del 2017 in grado di offrire una vetrina completa dell’intero comparto dell’alluminio e dei metalli innovativi, espressione del Sistema Italia che sa far squadra intorno a una filiera innovativa e competitiva in tutto il mondo”, ha affermato Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere.
Si rafforza così la sinergia con Veronafiere, impegnata a concentrare la promozione dell’evento all’estero con progetti ad hoc per portare in fiera gli operatori internazionali e offrire opportunità concrete di business alle aziende espositrici.
La prossima XI edizione, prevista per il 21-24 giugno 2017, ha scelto gli Stati Uniti come partner country per promuovere e facilitare il trasferimento del know how delle aziende italiane all’estero, in particolare nel settore della pressocolata. Gli USA apprezzano, utilizzano e hanno sempre più fame della tecnologia che l’Europa è in grado di offrire, ed è per questo che, secondo il parere di molti analisti, l’XI edizione della fiera avrà margini di sviluppo importanti. Inoltre organizzerà dal 9 all’11 febbraio 2016, in collaborazione con l’AIB (Associazione Industriale Bresciana), ProBrixia (Azienda Speciale della CIAA di Brescia), Camera di Commercio di Brescia e ANFIA, un incoming di buyers del settore automotive provenienti dal Nord America. L’obiettivo, oltre che aprire e consolidare scambi commerciali e collaborazioni industriali tra la realtà imprenditoriale italiana e quella americana, è quello di rafforzare il nostro brand identity all’estero e sul territorio con iniziative focalizzate a facilitare l’internazionalizzazione delle nostre aziende.