Macchine utensili, +19,1% ordini nel quarto trimestre 2014

by Redazione 0

ucimu-2014

ucimu-2014Doppia cifra nel quarto trimestre 2014 per l’indice degli ordini di macchine utensili, elaborato dal Centro Studi & Cultura di Impresa di Ucimu – Sistemi per Produrre: +19,1% rispetto allo stesso periodo del 2013, per un valore assoluto di 138,4 (con base 2010 = 100). Il risultato è stato determinato dai positivi riscontri ottenuti dai costruttori sia in Italia che oltre confine. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, l’indice degli ordini raccolti all’estero è cresciuto del 19,3% (valore assoluto 134,8) e quello degli ordini interni del 18,8% (valore assoluto 163,3).
Su base annua l’indice ha registrato un incremento medio del 14,7% rispetto al 2013 (valore assoluto 118,5), risultato determinato sia dal positivo andamento delle prestazioni dei costruttori sul mercato estero (+10,1%), sia dai buoni riscontri raccolti sul mercato interno (+37,2%), tornato a investire per il sostegno dalla legge “Beni strumentali – Nuova Sabatini”.
“Con questa ultima rilevazione”, ha rilevato Luigi Galdabini, presidente Ucimu, “sono 5 i trimestri consecutivi di crescita registrati dall’indice elaborato dal nostro Centro Studi, il che fa ben sperare per il futuro immediato: la raccolta ordini si concretizzerà in produzione nei prossimi 6-8 mesi”.
Alfredo Mariotti, direttore generale Ucimu, ha aggiunto: “Questi dati, insieme alle buone previsioni per il 2015, che si annuncia anno positivo sia per l’Italia che per l’Europa della macchina utensile come confermano i dati Oxford of Economics, sono di ottimo auspicio per la buona riuscita di EMO Milano 2015, la manifestazione mondiale di settore ospitata in Italia ogni 6 anni e in programma a FieraMilano dal 5 al 10 ottobre: sono 1100 le imprese che hanno finora aderito, per una superficie espositiva di oltre 100 mila mq che ha già superato il 2009”.