Life Cycle Assessment, prospettive a convegno

by Redazione 0

LCA

LCASi terrà il prossimo 19 e 20 giugno a Firenze l’VIII Convegno della Rete Italiana Life Cycle Assessment.
L’iniziativa è organizzata dall’associazione LCA, in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze e l’ENEA (l’agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), allo scopo di individuare strategie, regole e protocolli, per migliorare la sostenibilità ambientale del processo e del prodotto.
L’impatto ambientale delle merci sta infattiassumendo sempre maggiore rilevanza, sia grazie alla consapevolezza sociale che alle nuove direttive dell’Unione Europea: in questo contesto l’LCA assume un ruolo di notevole rilievo per ogni azienda. Durante le due giornate esperti e ricercatori di tutto il mondo si confronteranno su novità e prospettive del tema.
Il programma completo del convegno – sull’esigenza di “progettare” la sostenibilità ambientale in modo da armonizzarla con le altre caratteristiche che concorrono alla qualità di un prodotto, processo e servizio (ad esempio affidabilità, sicurezza, prestazioni e costi) – è disponibile qui.
Applicata a monte e in fase di progettazione, l’LCA riveste un ruolo strategico dal punto di vista decisionale in ottica sia di tutela della fragilità degli ecosistemi e di gestione sostenibile delle risorse naturali e riduzione dei rifiuti sia di rispondenza alle esigenze del cliente-committente, sia di miglioramento e ottimizzazione dell’eco-sostenibilità (in termini ambientali ed economici) dei processi.
Per conoscere i costi e le modalità d’iscrizione, basta cliccare qui.