L’eccellenza delle valvole Made in Italy a Bergamo

by Redazione 0

IVS

IVSSi prospetta una prima edizione dai grandi numeri per IVS Industrial Valve Summit, manifestazione internazionale dedicata alla filiera delle valvole industriali, a Bergamo il 27 e 28 maggio 2015. L’evento sarà inaugurato martedì 26 maggio, con una Cerimonia d’Apertura e  rappresentanti istituzionali di altissimo livello. Oltre 150 aziende hanno confermato la propria partecipazione, in oltre 6 mila mq con i rappresentanti più importanti delle valvole industriali e soluzioni di flow control al mondo. Anche la decisione di organizzare la manifestazione a Bergamo si è rivelata vincente, per la vicinanza a uno dei centri nevralgici del settore delle valvole a livello mondiale. Con oltre 10 mila operatori, la filiera della valvole è infatti un vero fiore all’occhiello per il nostro manifatturiero.
A livello globale, il settore delle valvole industriali e delle soluzioni di flow control continua a vivere un trend positivo: nel 2013 si è registrata una crescita del 3% per un giro d’affari di oltre 55 miliardi di dollari. In questo contesto in forte espansione, il nostro Paese occupa un posto di primissimo piano, al secondo posto nel mondo per esportazione di valvole industriali (dopo la Cina), un export di 7,8 miliardi di dollari e una quota mercato di circa il 14%. Nello specifico il settore dell’Oil & Gas, l’Italia è leader mondiale sia dal punto di vista della produzione che da quello dell’esportazione, con oltre 100 aziende in questo specifico comparto, di cui il 60% di proprietà italiana (le prime 50 fatturano da sole 3,1 miliardi di euro, e 39 dalla Lombardia generano l’80% del fatturato totale, con un export pari a 2,5 miliardi di euro). Nel territorio lombardo sono inoltre attive le più importanti aziende a livello mondiale nella filiera delle valvole industriali: forgiatori, produttori di attuatori, guarnizioni, sistemi di tenuta, rivestimenti e soluzioni di flow control.
Si terrà anche un Congresso internazionale, con 48 memorie tecnico-scientifiche ad alto contenuto d’innovazione e oltre il 60% di relatori internazionali. Sono previste 12 sessioni su 4 temi principali: progettazione, sicurezza, materiali e trattamenti delle superfici; sistemi di azionamento, controllo e comunicazione; performance dei sistemi di tenuta; standard e qualifiche. Il tema Business & Management sarà invece al centro di due tavole rotonde dedicate: “Fusioni e acquisizioni nel settore delle valvole” il 27 maggio e “Sourcing globale in un mercato energetico in evoluzione” il 28 maggio.