L’automotive secondo SEW

by redazione 0

automotive

Il mondo automotive si delinea come uno dei più ricettivi in ambito di innovazione sia a livello di processi sia a livello di richieste di mercato. Sempre di più, infatti, questo settore deve affrontare le sfide di una customizzazione di massa: quindi forte personalizzazione da parte dei clienti e dinamiche di acquisto sempre più veloci. A queste richieste l’industria deve rispondere con soluzioni agili e smart in grado di sviluppare processi più fluidi ed efficienti che si traducono in tempi di produzione minori. Un elemento chiave è la gestione di tutta la logistica e la movimentazione interna: più questi due elementi sono efficienti e funzionali, più i processi diventano fluidi e ottimizzati. Il vantaggio competitivo è quindi immediato perché i tempi di produzione si riducono e migliora la produttività di un impianto. SEW-EURODRIVE ha da sempre investito in innovazione per proporre al mercato soluzioni in grado di portare miglioramenti effettivi e misurabili ai propri partner.

Un esempio eccellente di questo approccio sono le soluzioni per il settore Automotive sviluppate da SEW-EURODRIVE che ruotano attorno a due prodotti simbolo: i carrelli automotore EMS e i veicoli a guida automatica AGV. L’obiettivo di questi strumenti parte dalla volontà di creare un ecosistema produttivo che connetta, sia a livello fisico sia a livello digitale, i vari step di processo eliminando qualsiasi tipo di barriera fisica e gestionale. Il tutto con un’attenzione particolare alla sicurezza degli operatori.

EMS: movimentare in massima sicurezza

Il trasferimento dei componenti all’interno dei vari reparti di una linea di produzione nel settore automotive è il cardine della produttività. Collegare le varie fasi di produzione in modo assolutamente fluido e in ottica lean è un must per accrescere la competitività di un’azienda. Oltre ai singoli macchinari di produzione, i tratti di collegamento merci sono altrettanto fondamentali: dalla capacità di trasportare con precisione e sicurezza dipende la velocità di produzione, che, in un mercato sempre più caratterizzato da tempi contratti (si parla infatti di Now Economy) diventa un valore imprescindibile. Per rispondere a queste esigenze, SEW-EURODRIVE ha creato EMS safety, la soluzione ideale per l’esecuzione di compiti di trasporto complessi, integrati nel processo, con più assi ed elevate esigenze in materia di sicurezza degli addetti. Grazie al sistema MOVISAFE® HM31, infatti, è possibile rilevare la posizione e la velocità, eseguire le funzioni SLS/SLP; inoltre, per l’asse di sollevamento è previsto un controllo di frenatura addizionale, mentre, grazie agli ingressi e alle uscite, è possibile monitorare al meglio anche altri carichi.

EMS Basic e Advanced: doppia scelta per un impianto sartoriale

SEW-EURODRIVE propone due versioni di EMS, pensate per andare incontro alle specifiche esigenze di ogni singolo progetto: in questo modo è possibile disegnare impianti realmente cuciti su misura. La versione Advanced, infatti, è pensata per l’esecuzione di operazioni di trasporto complesse con più assi, mentre il modello Basic è dedicato al trasporto semplice con un solo asse.

Comunicazione e gestione efficace grazie a guide d’onda e software MOVIVISION®

La comunicazione e l’interfaccia di EMS Safety sono ulteriormente potenziate grazie alle guide d’onda a fessura sviluppate dall’azienda: questo accorgimento scherma il WLAN verso l’esterno in modo da non essere disturbato dalle interferenze della rete WLAN circostante. I segnali WLAN hanno una elevata velocità di trasmissione dati e quindi possono essere utilizzati anche per la riproduzione di video per scopi di manutenzione. Grazie alla bassa attenuazione dei segnali, rispetto al WLAN libero, sono necessari meno punti di accesso e ciò porta ad una riduzione dei costi di installazione e messa in servizio. Il roaming, inoltre, permette di passare automaticamente e senza interruzioni da un punto d’accesso all’altro nonostante i protocolli di comunicazione di sicurezza. La “mente” di questo ecosistema logistico è costruita attorno al software MOVIVISION®: un moderno sistema di gestione dati e parametri dell’impianto centrale e di un software parametrizzabile che permette di pianificare, simulare o emulare il vostro impianto.

AGV: la mobilità efficiente di SEW-EURODRIVE

A rendere completa ed efficiente una soluzione di trasporto per l’intralogistica, in grado di abbattere le barriere e i limiti architettonici di uno stabilimento produttivo, sono i sistemi di trasporto a guida automatica AGV di SEW-EURODRIVE. La soluzione di sistema comprende le singole unità, l’alimentazione elettrica, la comunicazione WLAN, così come la navigazione e il coordinamento. I cavi di linea MOVITRANS® posati a terra sono il fulcro di questa tecnologia: si tratta di un’alimentazione senza contatto e quindi esente all’usura e alla manutenzione, che permette la navigazione induttiva. Il corretto posizionamento viene garantito dal transponder RIF installato sul pavimento, mentre la comunicazione WLAN, da e verso le unità, avviene tramite i conduttori radiante di dispersione posati sul pavimento. Il tutto è gestito grazie al software di parametrizzazione MOVIVISION® che permette di pianificare, simulare ed emulare in anticipo il percorso di trasporto, con la possibilità di parametrizzare i profili di marcia e di funzionamento dei vari percorsi.

Veicoli di trasporto mobile: parola chiave “ridurre la complessità”

A completare le operazioni, SEW-EURODRIVE ha creato una gamma di veicoli di trasporto mobile, i Mobile Assistance System, che possono movimentare carichi fino a 3000 kg e sono concepiti per trasportare le merci o per fungere da banco di lavoro mobili e intelligenti. Sono il trasporto 4.0 in azienda e, grazie a un montacarichi opzionale, possono ricevere pallet, contenitori o scaffali e ottimizzare l’entrata e l’uscita dei prodotti. Una caratteristica chiave è la loro versatilità: la traccia per la navigazione può essere incollata al suolo, disposta come loop induttivi o configurata liberamente nello spazio per un sistema SLAM (= simultaneous localization and mapping). Per un accesso ottimizzato alla stazione e un posizionamento esatto, con una tolleranza massima di 10 mm, vengono integrate testine di lettura/scrittura RFID (RFID: inglese radio-frequency identification). Inoltre, c’è la possibilità di definire in modo personalizzato ciò che ogni veicolo può fare: sia nel caso di un posizionamento di merci sul veicolo mediante gru, sia che esso debba spostarsi al di sotto di un supporto e sollevarlo, sia che si debba creare una galleria di carreggio.