L’automazione industriale, convegno a Verona

by Redazione 0

Smart-Building

Smart-BuildingIl risparmio e l’efficienza energetica negli edifici sono diventati elementi essenziali in risposta ai cambiamenti climatici dovuti, tra l’altro, all’inquinamento. Le energie rinnovabili sono invece come noto gratuite e in sintonia con la natura e i fabbisogni dell’uomo.
Per questo nasce il convegno “L’automazione industriale rende “Intelligenti” – Smart Building: Gestione intelligente e sostenibile dell’edificio” il prossimo mercoledì 28 ottobre 2015 nell’ambito della mostra convegno SAVE a Veronafiere, che ANIPLA (Associazione Italiana Per L’Automazione) organizza – settimo raduno di una serie iniziata nel 2008 – finalizzato a fare il punto della situazione sulle tecnologie emergenti per la realizzazione di un edificio nel quale la gestione ottimale dei consumi delle utility o sottosistemi (energia, raffrescamento, illuminazione, acqua) è integrata con la gestione ottimale degli impianti tecnologici di edificio (centrale termica, sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili, sistema di ventilazione, impianto elettrico, impianto di illuminazione, rete di trasmissione dati, impianto anti-intrusione…) sfruttando in modo intensivo l’ICT.
Tenuto conto che la gestione e l’utilizzo degli edifici (dei settori residenziale e terziario) contribuisce per il 40% dell’energia consumata a livello mondiale, sono evidenti i potenziali miglioramenti in termini sia di consumi energetici sia di emissioni di CO2. Saranno discussi e illustrati case history che affronteranno tematiche relative allo sviluppo di sistemi per la gestione integrata dei differenti impianti e servizi tecnologici, per garantire il desiderato livello di comfort. L’obiettivo è quello di illustrare le tecnologie abilitanti emergenti che facilitano la realizzazione dei sistemi di ottimizzazione dell’“edificio” o di insiemi di edifici (smart districts), garantendo un’efficace interazione con la rete (la realizzazione di smart building è il prerequisito per la realizzazione di smart cities).
Gli utilizzatori finali, le società di ingegneria, i system integrator, le ESCO che volessero partecipare illustrando la propria esperienza nel settore specifico possono contattare il coordinatore Alberto Servida. La partecipazione è libera.