La soluzione ottimale per la lubrificazione di macchine agricole

by Redazione 0

dropsa

dropsaContinuità e precisione sono i fattori che in un sistema di lubrificazione bisogna sempre tener d’occhio e ogni macchina rende più o meno critici da gestire.
Un esempio nelle macchine agricole è l’essiccatoio per cereali, utilizzato per rimuovere l’umidità ed evitare le muffe per facilitare operazioni di stoccaggio e preparare il prodotto a lavorazioni successive (come mangime e altro). La peculiarità di questo tipo di macchina è che il loro funzionamento è strettamente legato alla raccolta, pertanto è una macchina che lavora in maniera molto intensa, ma solo in alcuni periodi dell’anno. L’attività intensa del breve periodo necessita di una sistema puntuale che permette una lubrificazione adeguata dei cuscinetti anche in ambienti molto umidi come questi.
La Dropsa di Vimodrone (MI) ha sviluppato un sistema che permette di lavorare in modo continuativo senza la necessità di fermi macchina per le operazioni di lubrificazione. All’interno dell’essiccatore è stato installato un sistema a rilascio progressivo di lubrificante costituito da dosatori nP (nanoProgressive) e guidato dalla pompa Bravo, dotata di sistema di controllo del ciclo che consente di preimpostare la quantità e la frequenza della lubrificazione. La pompa è inoltre in grado di segnalare agli operatori eventuali problemi al sistema o la mancata lubrificazione al punto.  Grazie alla modularità e alle dimensioni ridotte dei dosatori, è possibile costruire il sistema su misura per ogni tipologia di macchina.
L’uso di questo sistema consente di arrivare a tutti i punti che necessitano di lubrificazione, soprattutto quelli raggiungibili con difficoltà, permettendo così la riduzione della manodopera manuale, dei costi e tempi di fermo macchina (allungando la vita dei componenti lubrificati), come dei costi di sviluppo impianto (grazie ai costi contenuti dei dosatori).