La rettificatrice universale esterni/interni GIORIA con torretta a mole multiple

by redazione 0

Gioria

Presenti sul mercato da oltre 50 anni, le rettificatrici cilindriche GIORIA sono rinomate ed apprezzate per la loro precisione, qualità, solidità ed affidabilità.

L’esperienza acquisita con la fornitura di macchine per i settori industriali più disparati e la sinergia creata negli anni  con la propria fonderia consentono all’azienda di Lonate Pozzolo, in provincia di Varese, di progettare e costruire rettificatrici altamente personalizzate, anche in co-design con i clienti soddisfacendo le esigenze più specifiche. Fin dal 1962, anno in cui è stata fondata l’azienda, l’accurata costruzione, l’impiego dei migliori materiali e componenti, gli scrupolosi controlli in ogni fase della produzione sono prerogativa e garanzia di qualità e durata negli anni di ogni singola macchina. L’avveniristica rettificatrice presentata in questo articolo, è il risultato di una sfida che ha portato alla realizzazione di una macchina unica.  La rettificatrice universale GIORIA a mola mobile esterni/interni modello R/162 – 3000 CNC nasce infatti da una richiesta esigente da parte di un costruttore di macchine da stampa per imballaggio inerente la progettazione e la costruzione di una rettificatrice cilindrica universale pesante per la rettifica esterna, interna, cilindrica e conica di cilindri da stampa e fustellatura.

Il valore aggiunto della configurazione a mola mobile

La prima rettificatrice GIORIA a mola mobile è stata installata nel 1980 e tuttora lavora per la soddisfazione del cliente. L’ingombro in lunghezza di una macchina a mola mobile è praticamente dimezzato rispetto alle equivalenti versioni a tavola mobile. La forma scatolare del bancale garantisce rigidità e stabilità maggiori rispetto alle macchine a tavola mobile. Nelle rettificatrici a mola mobile la massa in movimento, la testa porta mola, è costante per ciascun modello e non è influenzata a livello progettuale e costruttivo dal peso del pezzo che rappresenta una variabile considerevole.

La struttura della macchina

Il bancale e tutti i gruppi sono in ghisa, opportunamente dimensionata e nervata. La richiesta di flessibilità ed efficienza ricevuta dal cliente è stata soddisfatta equipaggiando la macchina con una torretta a tre mole, montata sulla slitta trasversale della macchina. La torretta è azionata da una tavola girevole con bloccaggi idraulici a posizione raggiunta ed è posizionata in continuo tramite Asse B per portare ciascuna delle tre mole in posizione di lavoro. Mediante l’asse B è possibile inoltre la lavorazione conica esterna ed interna oppure la rettifica di diametri e spallamenti con tuffo obliquo. La macchina è munita di testa porta pezzo con mandrino fisso o girevole, dotata di diamantatore a rullo con elettromandrino per migliorare la precisione e la costanza del processo di ravvivatura e sagomatura delle mole. La contropunta è equipaggiata con cannotto rotante e bloccaggi idraulici alla tavola per consentire attrezzaggi molto veloci. Il mantenimento dell’allineamento delle punte è garantito dal profilo prismatico della guida tavola. Eventuali disallineamenti sono corretti regolando micrometricamente la parte superiore della contropunta o mediante una specifica funzione di interpolazione disponibile nel CNC.

Concezione veramente universale

Sono molteplici i fattori che hanno spinto il cliente ad investire in una nuova macchina. Tra questi, l’aumento delle capacità di rettifica per soddisfare l’incremento delle dimensioni delle rotative da stampa per imballaggi e dei relativi cilindri e l’esigenza di migliorare la precisione dimensionale dei cilindri rettificati con riferimento a cilindricità, angolo del cono e ortogonalità degli spallamenti. Infine, non da ultimo, abbreviare i tempi di lavorazione riducendo il numero di attrezzaggi.

Dall’idea alla prova dei fatti

Il collaudo della macchina è stato condotto su di un pezzo di prova pesante 3600 kg e lungo 2500 mm, appositamente preparato dal cliente. La tavola del cilindro di prova, i terminali e gli spallamenti sono stati rettificati in un’unica sequenza di lavoro automatica ininterrotta. Con estrema soddisfazione del cliente, su tutti i diametri rettificati è stata raggiunta la tolleranza di cilindricità massima di 0,005 mm. L’esito positivo del collaudo è stato comprovato da un’ispezione metrologica esterna mediante una macchina di misura a coordinate. A questo riguardo, la scelta del cliente di fornire un pezzo di collaudo con peso prossimo ai limiti di targa della macchina non è di certo un dettaglio trascurabile.

CNC e interfaccia HMI

La personalizzazione spinta di questa macchina si rileva non soltanto nella bontà ed efficienza delle soluzioni progettuali meccaniche, ma anche nell’architettura aperta e flessibile del software GIORIA HMI sviluppato dai nostri programmatori sulla piattaforma del CNC Siemens Sinumerik 840D sl. Partendo dalla pagina base del software GIORIA HMI i cicli di azzeramento per gli attrezzaggi, i programmi pezzo e ogni altro ciclo necessario al funzionamento della macchina sono facilmente a portata di mano dell’operatore. 

 

Caratteristiche della R/162 – 3000 CNC 

La rettificatrice universale GIORIA a mola mobile esterni/interni modello R/162 – 3000 CNC viene utilizzata per la rettifica dei cilindri da stampa e fustellatura e degli anelli laterali impiegati in macchine per stampa di imballaggi.

Lavorazione: diametri cilindrici e conici esterni e interni, profili di taglio di cilindri fustellatori, spallamenti.

Distanza punte: 3000 mm

Massimo diametro esterno rettificabile: 800 mm

Minimo e massimo diametro rettificabile interno: 90/560 mm

Portata tra le punte: 4000 kg.

La rettificatrice è equipaggiata con tre mole su torretta orientabile in continuo con encoder assoluto per codifica della posizione angolare. 

Mole su torretta:

  1. mola per esterni 915 x 100 x 304.8 mm
  2. mola per esterni 600 x 30 x 304.8 mm
  3. mola per interni 300 x 50 mm intercambiabile con mola 70 x 30 mm

Sensore acustico per taglio in aria su tutte le mole e sul diamantatore a rullo

Bilanciatore automatico e dinamico delle due mole per esterni

CNC Siemens Sinumerik 840D sl

Software operativo: GIORIA HMI

Encoder lineari e rotativi: Heidenhain

Assi CNC

Z movimento longitudinale carro mola

X avanzamento trasversale slitta porta mola

B posizionamento angolare torretta in continuo con encoder 36000 impulsi

S1 mandrino mola per esterni 1

S2 mandrino mola per esterni 2

S3 mandrino mola per interni

S4 mandrino porta pezzo

 

Portafoglio prodotti GIORIA 

Le specifiche e i dati tecnici contenuti nel presente articolo sono peculiari del modello descritto. Per richieste differenti, si richiamano le seguenti capacità disponibili con il catalogo di rettificatrici GIORIA.

  • Distanza punte da 1000 a 10000 mm.
  • Diametro rettificabile fino a 2000 mm.
  • Portata tra le punta da 300 a 40000 kg.

Maggiori informazioni disponibili al sito www.gioria.com. Per maggiori dettagli su questo articolo o informazioni sul nostro catalogo di rettificatrici è possibile scrivere a info@gioria.com.