INTRALOGISTICA ITALIA 2018: inaugurato l’ADVISORY PANEL

by redazione 0

IMG_8537 (002)

Aperti i lavori per l’Advisory Panel di INTRALOGISTICA ITALIA 2018. Il suo ruolo è di grande importanza, in quanto attività di networking finalizzata a sviluppare, in vista dell’evento, contenuti collimanti con gli obiettivi del settore. Inoltre, punta a capitalizzare il know-how di partner istituzionali, aziende e potenziali buyer al fine di generare un prodotto che risponda a tutte le diverse esigenze di un mercato composito, dando voce a istanze che in alcuni casi possono essere complementari e in altri competitive tra loro.

Oltre che dai delegati di HANNOVER FAIRS INTERNATIONAL GMBH – la filiale italiana di Deutsche Messe AG – e AISEM federata ANIMA, l’Advisory Panel di INTRALOGISTICA ITALIA 2018 è formato da:

AZIENDA RAPPRESENTANTE
AUTOMHA Roberta Togni
Azienda del settore food Paolo Beraudo
BENNET Giovanni Canducci
CANDY Sidney Pinzani
CCIMOLA Michele Migliardi
CROWN LIFT TRUCKS Roberto De Gasperin
DEMATIC Mauro Corona
GRUPPO FCA Giuseppe Tedoro Rapone
INCAS Ermanno Rondi
INTERROLL Carlo Carnino
IPER LA GRANDE I Nicola Morchio
KARDEX ITALIA Antonella Feneri
LINDE MATERIAL HANDLING SPA Angela Sgualdi
MODULA Massimiliano Gigli

Marco Valerio Corsini

SCHENKER ITALIANA Fabrizio Passaretti
SSI SCHAEFER Marco Incerti
SWISSLOG ITALIA Federico Carlotti

 

Il 22 novembre l’Advisory Panel ha svolto a Milano la sua prima riunione, nella quale i presenti hanno analizzato le attività realizzate dagli organizzatori di INTRALOGISTICA ITALIA 2018 al fine di rafforzare il branding della manifestazione:
-Il nuovo appuntamento espositivo “The Innovation Alliance”, che vedrà unite cinque manifestazioni fieristiche dedicate ad altrettanti settori dei beni strumentali, moltiplicando le opportunità di business e sinergia;
-La partnership con AISEM federata ANIMA;
-La realizzazione del “libro bianco” con focus su carrelli, scaffali, sollevamento e gru mobili;
-Le collaborazioni instaurate con l’Agenzia ICE e con il Ministero dello Sviluppo Economico;
-L’ottenimento del Patrocinio da parte di Regione Lombardia;
-Lo sviluppo di media partnership con 60 testate giornalistiche, tra stampa trade e generalista;
-La realizzazione della piattaforma online LogisticSquare;
-Il collocamento di corner promozionali presso fiere di settore in Italia e all’estero (con 58 sales partner in 100 Paesi, compresi Turchia, Russia, Cina, Indonesia, Australia…)
-La produzione di interviste, redazionali, newsletter e video miniclip;

Forti del successo della prima edizione, che ha registrato un livello di soddisfazione dell‘81,4% nello sviluppo del business, anche grazie al format con più fiere co-located, i membri dell’Advisory Panel hanno discusso in merito a quali tematiche sviluppare al fine di rendere la seconda edizione ancora più aderente alle necessità del mercato e degli specifici comparti che lo compongono.
Si sono esaminate varie opzioni, sia riguardanti temi trasversali come logistica 4.0, robotica ed efficienza energetica, sia proposte più tecniche, legate a gli specifici campi di applicazione.

Entro i prossimi mesi, gli organizzatori di Intralogistica Italia elaboreranno il programma definitivo dei convegni, partendo dagli indirizzi condivisi con i membri dell’Advisory Panel.
Deutsche Messe AG presenterà tali tematiche nel corso di una conferenza stampa a seguito della prossima riunione del panel stesso, che si svolgerà nel mese di marzo.
La seduta inaugurale si è svolta in un luogo particolare: la celebre Scuola de “La Cucina Italiana“, storica rivista del settore food. Al termine dei lavori, i partecipanti all’Advisory Panel sono stati convoltiin un’attività
di networking davvero speciale: un cooking training con la sapiente guida dello chef Michele Abruzzese, che con la sua arte culinaria ha saputo ingaggiare i presenti in una collaborazione divertente e produttiva.