In fiera l’eccellenza “made in Italy” alimentare, anche tecnologica

by Redazione 0

cibus-tech

cibus-techScenario incoraggiante per il comparto della meccanica strumentale italiana che si riconosce nella business community che fa capo a Cibus Tec – Food Pack, tra le più importanti manifestazioni internazionali dedicate al food processing and packaging a Parma dal 28 al 31 ottobre 2014, con eventi e convegni.
Nel complesso una forza attrattiva di oltre 1000 espositori da oltre 30 Paesi, un parterre di 500 Chief Tecnology Officer provenienti dai mercati a più alto potenziale (fra cui Nord America, Russia, Est Europa, Sud America, Cina, India e i cosiddetti “Next 11”) tutte le migliori tecnologie  (selezione, trasformazione, confezionamento, fine linea, logistica) cui si aggiunge Cibus Tec Industry.
La tecnologia più avanzata del Made in Italy prende vita in fiera con  linee di trasformazione e confezionamento end to end “funzionanti”, il distretto italiano del packaging con un fatturato di oltre 6 miliardi di euro, la nuova sezione espositiva “Food Pack”. Cresce l’export (+9,5%) e incoraggiano i dati del primo trimestre 2014 (+4,4%), oltre al fatturato interno nel 2013 (+ 7,8%).
A Parma anche le tecnologie più raffinate del Made in Italy, come macchine altamente automatizzate per l’industria dei formaggi a pasta filata a elevato recupero energetico, cubettatrici a ciclo continuo, omogeneizzatori ad alta pressione ma anche filtri a membrane ceramiche per una maggior igiene e produttività degli impianti. Tecnologie che nel complesso soddisferanno le esigenze di ben 9 filiere dell’agro-alimentare. Il tutto anche grazie ad alleanze strategiche con UCIMA (l’Unione Costruttori Italiani Macchine Automatiche per il Confezionamento e l’Imballaggio) e la fiera di Colonia.