I vincitori degli Smart City Innovation Awards 2015

by Redazione 0

smart-city-awards

smart-city-awardsMarco Morini con la start-up SBskin è il vincitore dei primi Smart City Innovation Awards, competizione sulle “città del futuro” organizzata a Milano da BNL (Gruppo BNP Paribas) in collaborazione con l’organizzazione senza scopo di lucro MIT Enterprise Forum di Boston.
Spin-off accademico dell’Università degli Studi di Palermo, l’azienda realizza tecnologie per ottimizzare l’efficienza energetica degli edifici senza compromettere il loro aspetto estetico, attraverso il ricorso a prodotti edilizi innovativi che garantiscono l’isolamento e sfruttano l’energia dei raggi solari. In qualità di vincitore degli Smart City Innovation Awards 2015, il fondatore Morini si recherà a Boston per partecipare a EmTech 2015, la più importante conferenza internazionale sulle tecnologie emergenti che si terrà dal 2 al 4 novembre 2015 presso il MIT Media Lab del Massachusetts Institute of Technology.
Altri premiati sono stati Giovanni Alli con la start-up BIKE+ (un sistema per le gestione energetica intelligente delle biciclette elettriche, che le consente di ricaricarsi da sola), Domenico Schillaci con TrafficO2 (progetto d’innovazione sociale finanziato dal Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013, un’app che fornisce i percorsi ottimali per varie destinazioni, con stima degli impatti ambientali e incentivi per i più virtuosi), Nicola Fedele con il progetto OSCar (Over the Smart Card, basato sulla sviluppo di una smart card cittadina multifunzionale utile per l’identificazione, l’accesso ai trasporti e i pagamenti) e Paola Curci per PEDRO (Planning Energy Decisions to Release Opportunities, piattaforma d’analisi avanzata in grado di supportare le amministrazioni pubbliche nella pianificazione energetica).