Gefran a Parma con tre novità e Industria 4.0

by Redazione 0

Gefran_regolatore_650_3COLOR

gefran_1350_dx_ritccIl costruttore bresciano di sensori, automazione e motion control presenterà quest’anno a SPS IPC Drives Italia (Parma, 24-26 maggio) alcune novità nei sensori per applicazioni mobile hydraulic e nei regolatori, tra cui il modello 1350 che ha recentemente ottenuto il 2015 Global Frost & Sullivan Award for Product Leadership (leggi articolo).

SENSORI PER MOBILE HYDRAULIC. Nell’ambito dei sensori, saranno presentate tre nuove serie per misure angolari, di inclinazione e di posizione, progettati in modo specifico per applicazioni mobile hydraulic, completando così l’offerta esistente di celle di carico, sensori di pressione e trasduttori di pressione dedicata a questo settore.
I nuovi sensori sono indicati per l’allestimento dell’intera macchina: i sensori angolari ad effetto hall denominati GRA e GRN sono disponibili con e senza albero, a singolo giro; gli inclinometri per singolo/doppio asse (XY/360°), tutti con tecnologia MEMS, sono disponibili nelle versioni GIB (entry level) GIG (general purpose) e GIT (top) a seconda delle esigenze prestazionali del cliente. Il nuovo GSF, trasduttore di posizione a filo progettato con tecnologia potenziometrica, si contraddistingue per la solidità.

RangeMobileHydraulic_900

NUOVI REGOLATORI. Nel segmento dei regolatori, Gefran introdurrà a Parma due nuove serie che completano il processo di rinnovamento e ampiamento di gamma inaugurato con i 650/1250/1350. Si tratta dei controllori PID universali multiloop 2850T/3850T dotati di due interessanti funzionalità: la personalizzazione dell’interfaccia operatore e la logica di controllo sono impostabili direttamente dallo strumento, con un click, senza l’utilizzo di software di configurazione, PC e cavi di collegamento.

INDUSTRIA 4.0. Il costruttore bresciano approfitterà di SPS IPC Drives Italia per illustrare ai visitatori le proprie soluzioni orientate a Industria 4.0, filo conduttore dell’evento fieristico di Parma. L’azienda è convinta che le imprese possano aumentare in modo significativo efficienza e competitività grazie ad un collegamento maggiore e migliore tra persone e informazioni. Tra i temi maggiormente sentiti dalle imprese, in cerca di maggiore e migliore collegamento tra persone e informazioni, ci sono efficienza energetica, manutenzione preventiva, gestione dei big data e massima fruibilità (Cloud).