Filtrazione di nebbie e lubrorefrigeranti

by Redazione 0

Losma_bimu

Losma ha presentato quest’anno alla BI-MU di Milano alcune interessanti soluzioni per la filtrazione di nebbie e liquidi lubrorefrigeranti, tra cui le unità Argos, Pascal M e Spring.

losma_argos_200FILTRARE IN GRANDE. Per la purificazione di nebbie, vapori e fumo generati durante le lavorazioni meccaniche con impianti centralizzati o macchine utensili di grandi dimensioni viene proposta l’unità Argos, disponibile in 3 taglie con capacità da 3.000 a 15.000 m3/h. Fornita con diverse combinazioni di filtri, assicura un’efficienza fino al 99,97% (con filtro assoluto H13) grazie ad un processo di filtrazione a tre stadi: prima l’aria entra in una camera di calma, che può essere dotata di un sistema di pre-abbattimento “Twist”, per agevolare la riaggregazione delle particelle tramite un effetto centrifugo forzato; successivamente attraversa due sezioni filtranti rigenerabili, un separatore di gocce a labirinto in PVC e un filtro metallico G3. Infine, l’aria arriva nella camera di alloggiamento delle cartucce, costituite da elementi pieghettati ad alta superficie filtrante per poter trattenere anche le particelle più fini. Su richiesta, Argos può essere fornito con sistema Led Up, una striscia LED che segnala lo stato degli elementi filtranti attraverso la combinazione di tre colorazioni differenti.

Pascal-M_Render_rgbRUOTE E BRACCIO A TRE SNODI. È invece trasportabile su ruote il sistema Pascal M, progettato per il trattamento di fumi secchi e polveri, con capacità filtrante fino a 2.500 m3/h, con possibilità di scegliere due o tre fasi di filtrazione. L’aria entra in una camera di calma dove si agevola la decantazione e la riaggregazione delle particelle inquinanti più grandi, quindi attraversa la zona di alloggiamento degli elementi filtranti, dove è presente una serie di cartucce, costituite da elementi pieghettati ad alta superficie filtrante per poter trattenere anche le particelle più fini. Nella terza fase, opzionale, un sistema elettronico programmabile di monitoraggio controlla lo stato di intasamento delle cartucce e aziona se necessario il sistema automatico di pulizia con aria compressa.
Pascal M è dotata di braccio di aspirazione con tre snodi, ralla girevole a 360° e cappa con maniglia per garantire la massima flessibilità in reparto. Su richiesta, Pascal M viene fornito anche con il post-filtro H13 per un livello di filtrazione pari a 99,97%. La polvere è raccolta in un cassetto speciale, che può essere estratto per lo svuotamento e la pulizia.

losma_springPER OLII ED EMULSIONI. Infine, Spring è un sistema di filtrazione per liquidi lubrorefrigeranti autopulente a tamburo, progettato per le lavorazioni che implicano asportazione di truciolo con utensili, asportazione per abrasione, deformazione e lavaggio. L’unità è disponibile in nove modelli per portate da 25 a 1000 l/min di olio intero e da 50 a 2000 l/min di emulsione. Il processo è completamente automatico: le particelle inquinanti si depositano sulla superficie del tamburo, formando sulla tela il vero strato filtrante (in taluni casi spesso anche 10-14 mm). Quando la tela perde completamente il proprio potere filtrante, viene avviato automaticamente il ciclo di lavaggio con getti in controcorrente: il tamburo ruota su sé stesso e il sistema dragante raschia i fanghi depositati.
Esiste anche una versione Spring Compact in grado di trattare da 100 a 5000 l/min di liquido, con un grado di filtrazione personalizzabile che varia da 15 a 100 micron. Progettato sulla base delle richieste del cliente, questo sistema filtra il refrigerante in tempo reale e nella sola quantità richiesta, rimandandolo direttamente alla macchina utensile. Ciò consente di eliminare il problema dei fanghi residui nella vasca e di agire su tutte le micrometrie possibili delle particelle inquinanti.