Fieldbus e Hart Communication, unica Foundation per l’automazione

by Redazione 0

FF+HCF

FF+HCFDopo quasi un anno di voci, i rispettivi consigli d’amministrazione di Fieldbus Foundation e Hart Communication Foundation hanno ufficialmente approvato la fusione delle due Foundation in un’unica singola organizzazione di settore, il cui nome non è ancora stato deciso.
La missione del nuovo ente sarà sviluppare, gestire e promuovere standard globali per l’integrazione dei dispositivi nelle architetture dei sistemi, assicurando soluzioni funzionali per le aziende nell’automazione di processo e gli utenti finali. I fornitori godranno inoltre di benefici in termini di utilizzazione delle risorse, coerenza delle procedure, assistenza e supporto.
Entrambe le organizzazioni vantano già una lunga esperienza di cooperazione reciproca, per lo sviluppo di standard internazionali comuni come il linguaggio di descrizione dei dispositivi elettronici EDDL (Electronic Device Description Language) e le specifiche per l’integrazione dei dispositivi di campo FDI (Field Device Integration). La fusione offre ora la possibilità di armonizzare sforzi e procedure a sostegno dei due protocolli, oltre a semplificare l’implementazione di ciascuna tecnologia e assicurarne appieno i benefici di gestione e conduzione degli impianti.
Le specifiche del bus di campo continueranno a esistere e a svilupparsi individualmente: nome commerciali, marchi depositati, brevetti e diritti d’autore di ciascun protocollo saranno mantenuti. La nuova organizzazione continuerà a sviluppare, supportare e promuovere i due protocolli esistenti, dirigendo sviluppo, integrazione e implementazione di tecnologie nuove e parzialmente sovrapposte (diventando così unica fonte per l’FDI e unico strumento d’integrazione del bus di campo Foundation e della tecnologia Hart).
La proposta di fusione durante l’estate passerà al voto dei membri e, con esito positivo, vedrà depositare gli atti per la creazione della nuova persona giuridica senza fini di lucro a settembre. La direzione dovrebbe avere sede intorno a Austin, in Texas, a inizio 2015.