Fanuc Italia in Bi-MU, un partner unico per l’automazione industriale

by Redazione 0

fanuc-italia

fanuc-italiaUno stand d’impatto accogliente e funzionale, in linea con lo spirito aziendale di mettere al primo posto la soddisfazione dei clienti: così Fanuc si è presentata alla 29a Bi-MU, riunendo per la prima volta in un unico spazio le sue tre divisioni: CNC, Robotics e Robomachine.
Una presentazione ufficiale della nuova Fanuc Italia (che dal 1° aprile ha raccolto in un’unica struttura la vendita e il supporto tecnico di tutti i suoi prodotti, con sede centrale nel complesso di Arese, MI) e del nuovo direttore generale Marco Ghirardello (già general manager Fanuc in Turchia), che ha tracciato le reali prospettive di crescita della filiale italiana, che avendo riunito le tre divisioni avrà enormi vantaggi strategici e competitivi.
La divisione Robotics ha portato i robot dalle prestazioni superiori che hanno contribuito a renderla fornitore di riferimento: la serie M-20 per applicazioni a carico medio, LR Mate per tutte le applicazioni di carico e scarico, la serie M1 per quando è richiesta alta velocità con basso carico.
La divisione CNC ha presentato i prodotti con risoluzione nanometrica per applicazioni complesse e flessibili: la serie 31i-B in grado di gestire fino a 26 assi e 4 processi, la serie 31i-B5 con i 5-assi simultanei, la serie 30i-B fino a 40 assi e 10 processi, la serie 0i-TF (il CNC nanometrico più diffuso e affidabile al mondo per tornitura e rettifica) fino a 11 assi e 2 processi, la serie 0i-MF (il più diffuso e affidabile per fresatura e rettifica) fino a 11 assi e 2 processi, il Power Motion i fino a 32 assi e  4 processi simultanei e le serie 30i e 31i progettate per esigenze sempre più complesse e prestazioni sempre più elevate, oltre alla serie 0 che con 700 mila installazioni è la linea più diffusa al mondo.
La divisione Robomachine ha proposto infine le sue macchine Roboshot (un centro di lavoro 100% elettrico, ideale per lo stampaggio), Robocut (per lavorazioni di elettroerosione e il miglior grado di finitura superficiale) e Robodrill (il centro di lavoro verticale per lavorazioni ad alta velocità fino a 5 assi, per grandi produzioni in serie e prototipi di precisione), con il controllo della serie 31iB.