Evasione milionaria nella vendita di macchine utensili

by Redazione 0

gdf_milionaria

Nell’ambito dell’attività volta al contrasto dell’economia sommersa, i militari della Guardia di Finanza di Luino hanno scoperto un caso di evasione totale che riguarda due società di capitali nel settore della commercializzazione e riparazione di macchine utensili, gestite dai componenti di un’unica famiglia.

Le Fiamme Gialle sono arrivate alle due aziende operanti nel basso varesotto, completamente sconosciute al Fisco, attraverso lo studio dei contribuenti connotati dai più elevati elementi di rischio di evasione, corroborata da un’attività di intelligence e di controllo economico del territorio.

Dall’attività ispettiva condotta dai Finanzieri di Luino è emersa una evasione fiscale pari ad oltre 3,5 milioni di euro di elementi positivi di reddito e 165.000 euro di IVA dovuta all’Erario e mai versata, a fronte dei quali si è determinato un mancato versamento di imposte per oltre un milione di euro.

Gli amministratori delle due società sono stati segnalati alla Procura della Repubblica per violazioni alla normativa penale tributaria in quanto hanno omesso di presentare le dovute dichiarazioni dei redditi per gli anni 2012 e 2014. Inoltre, è partita una segnalazione all’Agenzia delle Entrate, con richiesta di misure cautelari reali a garanzia del credito erariale.