Europa e Cina finanziano ricerca e innovazione

by Redazione 0

europa_cina

europa_cinaIl Ministero della Scienza e della Tecnologia della Repubblica Popolare Cinese e la Direzione Generale per la Ricerca e l’Innovazione della Commissione Europea hanno lanciato un meccanismo di cofinanziamento per supportare la ricerca e l’innovazione.
Lo strumento, menzionato nella Dichiarazione congiunta del recente 17° Summit Europa-Cina, è basato sul programma europeo Horizon 2020 e sui programmi cinesi di finanziamento alla ricerca. L’obiettivo è supportare attività congiunte di ricerca e innovazione nell’ambito di aree strategiche di comune interesse e di reciproco vantaggio, quali il cibo, l’agricoltura, le biotecnologie, i trasporti verdi – inclusa l’aviazione – l’urbanizzazione sostenibile, le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, l’energia, la salute e la mobilità dei giovani ricercatori.
In particolare, nel periodo 2016-2020 la Commissione Europea prevede di continuare a spendere più di 100 milioni di euro all’anno a beneficio di soggetti con sede in Unione Europea, per progetti finanziati nell’ambito di Horizon 2020 con la partecipazione di soggetti cinesi. La Repubblica Popolare Cinese, dal canto suo, corrisponderà a sua volta risorse e prevede di spendere 200 milioni di renminbi (nome ufficiale della valuta cinese: lo yuan è l’unità di conto) all’anno a beneficio di soggetti aventi sede in Cina che parteciperanno a progetti congiunti con soggetti europei nell’ambito di Horizon 2020.