Elmec: dai serivizi e soluzioni IT alla stampa 3D per la manifattura del futuro


by redazione 0

elemec 1

Un’azienda nata quasi 50 anni fa che non smette di rinnovarsi guardando al futuro e puntando sulla ricerca e l’eccellenza dei risultati. Parliamo di Elmec, che dalla base in provincia di Varese lavora ormai in oltre 100 paesi rinnovando i suoi servizi e aprendo nuove sedi. 

di Mario Catania

Oltre 700 dipendenti, un fatturato di gruppo di 220 milioni di euro, sette sedi in Italia e una in Svizzera: sono i numeri di Elmec Informatica SpA, managed services provider di servizi e soluzioni IT per le aziende che offre una copertura internazionale in oltre 100 Paesi. Fondata nel 1971 da Clemente Ballerio e Cesare Corti per l’attività di elaborazione meccanografica, oggi il provider italiano implementa progetti innovativi che migliorano i processi IT delle aziende: dalla fornitura e i servizi per i device, alla gestione dei sistemi e del network.
martina ballerioUltimo riconoscimento in ordine di tempo, è quello ottenuto dalla divisione dedicata alla stampa 3D inaugurata a maggio del 2018. La nuova business unit dedicata alla stampa 3D è infatti guidata da Martina Ballerio, 28enne che è stata inserita da Forbes nella classifica dei 100 giovani leader del futuro nella categoria Manufacturing & Industry.

Ma quella di Elmec è una storia che parte da lontano, che l’ha portata a diventare azienda leader su dati e servizi it per esordire solo di recente nella manifattura 4.0 con un team di 20 persone guidato appunto da Martina Ballerio, che sta già ottenendo ottimi risultati.

Il 2018 è stato un anno chiave per l’azienda, che ha lavorato per implementare i servizi ai clienti, l’efficienza del magazzino e le proprie performance, puntando molto sulla formazione interna. Giusto per dare qualche numero: sono stati oltre 250mila i servizi monitorati, in crescita del 19% rispetto al 2017, quasi 19mila i ticket prevenuti in automatico con un aumento del 50%, e l’aumento dei controlli annui del 37% a quota 26 miliardi. Non solo: sono stati bloccati 65 milioni di attacchi ai datacenter, l’equivalente di oltre 2 al secondo, sono state monitorate più di 5mila stampanti e 30mila consumabili, e coinvolti 26 soggetti fra università e istituti di ricerca.
Lo spartiacque è stato proprio la presentazione della nuova business unit dedicata alla stampa 3D, con un laboratorio di 300 metri quadri a Brunello, in provincia di Varese, accanto alla sede principale dell’azienda. Elmec 3D mette a disposizione di startup, istituti e PMI un team di specialisti in grado di offrire due tipi di supporto: fornire consulenza e formazione alle aziende affinché comprendano quali tecnologie adottare per avvalersi della stampa 3D a fini produttivi; progettare, produrre o ridisegnare le componenti che i clienti desiderano stampare.

La stampa 3D ha il vantaggio di poter produrre oggetti con qualsiasi geometria – impossibili da creare in modo tradizionale – per diversi settori: dagli accessori moda all’automotive, passando per componenti meccaniche. Tra gli ultimi prodotti creati spiccano un device per la localizzazione in caso d’emergenza che funziona tramite tecnologie LoRa (Low Power Long Range) e GPS, la riproduzione di un rene e di una parte di cervello umani per una sperimentazione dell’Ospedale Niguarda, e un carrello ergonomico per la canoa di Sara Bertolasi, atleta olimpica di canottaggio.
Sempre nel 2018 in settembre è stata inaugurata la sede di Padova dell’azienda creando lavoro ed espandendosi nel nord-est, mentre ad ottobre è stata ufficializzata la partnership con con l’azienda italiana di stampanti 3D Roboze, un’eccellenza a livello internazionale per la stampa di precisione di componenti sostitutivi del metallo, attiva nel settore manifatturiero, automotive e aerospaziale. Il Laboratorio di Elmec 3D di Brunello è così diventato l’esclusivo Xtreme 3D Parts Center di Roboze nel Nord Italia per offrire ad aziende e PMI la possibilità di prototipare e produrre componenti con elevate caratteristiche meccaniche, chimiche e termiche.
Nello stesso giorno è stata siglata un’altra importante collaborazione che ha portato Elmec Informatica ad essere la piattaforma cloud italiana di SAS dedicata alle imprese mid market che viaggiano verso l’industria 4.0. Per offrire la massima sicurezza nella gestione dei dati e un servizio 24/7, l’azienda varesina supporterà le soluzioni di analytics di SAS con il proprio Data Center Tier IV e un presidio di 450 tecnici con metodologia DevOps.
L’innovazione più recente riguarda Elmec 3D, che ha introdotto la nuova stampante HP Jet Fusion 580, introdotta per rendere ancora più veloce la realizzazione di prototipi e di parti finali stampate in 3D.

ELMEC A MECSPE 2019