Edra LSWR, passo ulteriore verso l’internazionalizzazione

by Redazione 0

edra-lswr

edra-lswrIl gruppo Edra LSWR SpA, attraverso la controllata Edra Urban & Partner, società polacca di nuova costituzione, ha acquisito le attività in Polonia di Elsevier Urban and Partner, il più noto e autorevole riferimento culturale della comunità medico scientifica del Paese. Questa acquisizione rappresenta un passo rilevante nel percorso di crescita e internazionalizzazione del gruppo Edra LSWR e un momento importante nello sviluppo del mondo della conoscenza professionale in Polonia.
“La nostra azione mira a sviluppare ulteriormente le attività del Gruppo”, hanno dichiarano il presidente di Edra LSWR, Giorgio Albonetti, e l’amministratore delegato Roberto Frassinelli, “per conseguire traguardi sempre nuovi e ambiziosi. Questa operazione si inserisce in un percorso di crescita iniziato nel 2013 con l’acquisizione del ramo d’azienda italiano di Elsevier e proseguito, tra le altre, con l’acquisizione di CELT- La Tribuna, che ci ha portato oggi ad essere punto di riferimento nel mondo della conoscenza scientifica in Italia per i professionisti”.
“Le prospettive internazionali consentono a Edra LSWR di accrescere il valore delle proprie soluzioni di comunicazione, informazione, formazione e servizio”, ha aggiunto il direttore esecutivo Ludovico Baldessin, “e nel contempo di avvalorare anche in altre nazioni il modello di business già vincente in Italia nello sviluppo della conoscenza professionale”.
Le attività acquisite rappresentano un punto di riferimento in Polonia per studenti e professionisti del mondo della salute, grazie a oltre vent’anni di esperienza ed un catalogo con più di 800 titoli, tra cui best-seller come Netter Atlante di Anatomia Umana, Sobotta Atlante di Anatomia, Malattie del cuore di Braunwald, e molti altri. Tali attività hanno registrato in Polonia un fatturato stimato per il 2014 pari a circa 2 milioni di euro. A seguito dell’operazione il Gruppo Edra LSWR, leader in Italia nello sviluppo della conoscenza professionale nella salute e medicina con un fatturato atteso per il 2014 pari a circa 23 milioni di Euro ed un network di circa 200 tra dipendenti e collaboratori, opererà ora in tre Paesi: Italia, Polonia e Albania.
L’acquisizione è stata coordinata da Giovanni Viganò, CFO del Gruppo, assistito dallo studio legale Orrick Herrington & Sutcliffe, in persona di Anna Spanò (Special Counsel) e Daniele Sotgiu (Associate), nonché grazie al contributo locale dei consulenti Daniel J. Novacek, Robert Rychlicki e della tax firm JP Weber.