Cuscinetti isolati per motori con inverter

by redazione 0

8559_Ceramic-coated-ball-bearing

Per applicazioni nel settore dei macchinari industriali, NSK ha sviluppato una nuova gamma di cuscinetti isolati con rivestimento ceramico, progettati in modo specifico per motori controllati da inverter, sempre più utilizzati per ridurre i consumi energetici.

CORROSIONE ELETTRICA. Con la diffusione di motori abbinati a inverter per la regolazione della velocità – spiega l’azienda -, aumentano le segnalazioni di clienti che rilevano fenomeni di corrosione elettrica sui cuscinetti. La ragione è semplice: quando una corrente elettrica attraversa il punto di contatto fra le guide di rotolamento del cuscinetto e gli elementi volventi, nel sottile velo di lubrificante si generano scintille che fondono la superficie in punti localizzati, causandone la deformazione.

Per evitare la corrosione elettrica si possono utilizzare cuscinetti con sfere di ceramica non conduttive. Tuttavia, questa soluzione può incidere negativamente sulla produttività. Un’alternativa è l’installazione di un alloggiamento isolato nel motore, ma servono componenti e processi di montaggio speciali. Per risolvere questi problemi, NSK ha sviluppato un nuovo cuscinetto con rivestimento ceramico che offre un isolamento completo, massima produttività e compatibilità con tutti i motori standard controllati da inverter.

RIVESTIMENTO CERAMICO. La superficie dell’anello esterno del cuscinetto viene rivestita con un materiale ceramico di alluminio che, unito ad additivi ottimizzati, migliora notevolmente le prestazioni di isolamento. Inoltre, il rivestimento garantisce eccellente dissipazione termica e  maggiore durata del componente.

NSK offre varianti con rivestimento ceramico sia per i cuscinetti radiali rigidi a sfere sia per i cuscinetti a rulli cilindrici con diametri di foro da 50 a 110 mm.